Il Messina cambia volto: si aggrega Marseglia, Paramatti torna a Bologna

Salvatore MarsegliaSalvatore Marseglia con la maglia del Taranto

Continua a riservare novità il calciomercato del Messina, che sotto la supervisione del responsabile dell’area tecnica Pasquale Leonardo sta letteralmente cambiando volto. Nel giorno delle ufficializzazioni degli accordi con il tedesco Akrapovic, il romeno Lazar e Palumbo, al secondo anno consecutivo in giallorosso, si registrano altri due ingressi.

 Jami Rafati

L’italo-iraniano Jami Rafati con la maglia del Genoa

In tarda serata è sbarcato a Messina l’esterno difensivo Salvatore Marseglia, napoletano, classe 1996, l’anno scorso al Taranto. Cresciuto nelle giovanili di Bari e Latina, vanta esperienze anche nel Bisceglie e nella Mariano Keller. Si è aggregato in vista dell’eventuale tesseramento anche l’italo-iraniano Jami Rafati, centrocampista centrale 22enne che nell’ultima stagione ha militato nel Livorno. Per lui anche esperienze nel settore giovanile della Fiorentina, del West Ham in Inghilterra e nel Genoa. È in grado di giostrare sia da mediano che da trequartista.

A fronte di altri ingressi, si registra anche una partenza. Il difensore Lorenzo Paramatti rientra infatti al Bologna. Sfuma quindi uno degli acquisti formalizzati nel corso della gestione Tosto-Bertotto. Pozzebon e Baldassin hanno annunciato invece la loro permanenza in riva allo Stretto. Scongiurato anche il possibile addio di Giovanni Foresta, arrivato nelle scorse settimane in prestito dal Crotone: il centrocampista ha avuto un proficuo colloquio con il tecnico Sasà Marra.

Giuseppe Capua

Giuseppe Capua con la maglia della Pro Patria

Leonardo confida di definire al più presto gli innesti di un altro difensore e di una punta che completi il reparto offensivo. Il centrale potrebbe essere Andrea Pisani, nell’ultimo anno e mezzo alla Pro Patria. Per lui vasta militanza tra i professionisti: dopo i trascorsi nel settore giovanile della Juventus ha indossato le maglie di Pistoiese, Cittadella, Portogruaro, Barletta, Sorrento e Arezzo.

C’è poi la suggestiva ipotesi che porta al grande ex, Angelo Rea, 46 presenze a Messina tra A e B tra 2006 e 2008. L’anno scorso ad Avellino, ha militato in C solo ad inizio carriera, a Cesena (2003/2004). Si tratterebbe quindi di un’operazione a sensazione. Sembra tramontato invece l’interesse per Piergiuseppe Maritato dopo la permanenza di Pozzebon. Non saranno queste le ultime operazioni in entrata.

Angelo Rea

Angelo Rea con la divisa dell’Avellino

In dirittura d’arrivo infatti la trattativa con Giuseppe Capua, che potrebbe sbarcare a Messina già nella giornata di giovedì. Classe 1992, vanta esperienze anche nell’Aversa Normanna, nella Salernitana, nell’Avellino e nel Pergocrema. Si presenterà in riva allo Stretto con una dote di un centinaio di presenze tra i professionisti e 5 reti all’attivo. Nel reparto va colmata d’altronde la lacuna originata dell’addio di Carmine Giorgione, che si è legato ufficialmente all’Albinoleffe.

Commenta su Facebook

commenti