Si accasano gli ex CUS Messina. Ivan Riva riparte da Sora, Nino Sidoti rafforzerà Cefalù

Nino Sidoti imposta l'azione
Ivan Riva con la nuova maglia di Sora

Ivan Riva con la nuova maglia di Sora

Ad oltre un mese e mezzo dall’inizio dei campionati nazionali di pallacanestro è già tempo di mercato di riparazione. Le trattative impazzano tra le diverse società della Penisola che cercano di migliorare i propri organici, acquisendo giocatori di ottima qualità che fino ad oggi erano rimasti misteriosamente senza squadra. E’ il caso di due atleti che fino allo scorso anno erano grandi protagonisti in quinta serie con la maglia del CUS Messina ma che in questo avvio di stagione non avevano trovato squadra. Parliamo dell’ala Ivan Riva che nel prossimo week end debutterà a Sora (DNC girone E) e del play guardia Nino Sidoti che rimane in Sicilia per diventare grande protagonista con la canotta di Cefalù (C Regionale girone A). La prima a muoversi sul mercato è stata la Pallacanestro Sora che, dopo cinque giornate di campionato ed una sola vittoria all’attivo, ha deciso di tesserare il talentuoso giocatore nativo di Saronno, figlio dell’indimenticato “Nembo Kid” Antonello Riva, ora Gm alla Sigma Barcellona (oltre 14.000 punti messi a segno in serie A e 3785 in Nazionale). L’ingaggio da parte della società laziale è già stato ufficializzato e l’atleta è entrato a far parte del roster bianco nero.

Intervista ad Ivan Riva

Intervista ad Ivan Riva

Nato nella cittadina lombarda, classe 1983, con i suoi 200 cm di altezza ed un fisico importante, Riva può ricoprire il ruolo di tre e quattro. Formatosi a Cantù, la società che lo ha fatto crescere cestisticamente, vanta una lunga esperienza nei campionati nazionali ed è senza dubbio un giocatore versatile, forte sia sotto canestro sia nel tiro da tre punti.
Da grande professionista qual’e si è subito messo a disposizione del coach locale Maglio e dei nuovi compagni di squadra, sapendo di dover lavorare duro sin da subito perché l’esordio in campo sarà immediato.
Dal padre Ivan ha sicuramente ricevuto in dote la passione e la capacità di giocare a basket, un predestinato insomma, che ha scelto oggi di accettare la sfida nel campionato di DNC con la Pallacanestro Sora. Il giocatore esordirà già domenica 10 novembre alle ore 18 in una partita importantissima sotto tutti i punti di

Nino Sidoti al tiro

Nino Sidoti al tiro

vista: il derby con la Virtus Cassino, match che Sora ha l’obbligo di vincere per iniziare la risalita in classifica.

Il secondo giocatore a trovare una nuova sistemazione è il play Nino Sidoti, scenderà nel campionato di serie C Regionale per guidare la cabina di regia dell’ambiziosa Zanella Basket Cefalù. Figlio del noto allenatore Pippo Sidoti, Nino, classe ‘93 e atleta dotato di forza fisica e personalità, proviene dal CUS Messina dove è stato tra i protagonisti della vittoria di due campionati consecutivi (C Regionale e DNC). Si unisce quindi al gruppo della Zannella un altro giocatore di assoluto livello, che nonostante la giovane età vanta un curriculum di tutto rispetto e che sicuramente contribuirà alla causa cefaludese già da domenica 10 dove Cefalù affronterà al pala Ignazio Cefalù di via Aldo Moro il Peppino Cocuzza di San Filippo del Mela.

Nino Sidoti imposta l'azione

Nino Sidoti imposta l’azione

La squadra di coach Massimiliano Fiasconaro con quest’ulteriore sforzo economico ribadisce ancora una volta le proprie ambizioni di vittoria del massimo campionato regionale in considerazione del fatto che si stanno accorciano notevolmente i tempi per il tesseramento dell’atleta statunitense Caddel, autentico colpo a sensazione messo a segno della dirigenza normanna.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com