Shedir Villafranca terzo in Serie A. Pisa battuto 5-4 all’extra time

Shedir Villafranca

Dopo il terzo posto in Coppa Italia arriva anche il terzo gradino del podio nel campionato di Serie A. Lo Shedir Villafranca del presidente Giacomo Picciolo chiude la sua stagione a Riccione battendo 5-4 all’extra-time il Pisa. In cattedra Noel Ott, autore di un magnifico poker di reti. Del brasiliano Juninho la marcatura decisiva al tempo supplementare. Per i nerazzurri centri ad opera di Comelli, Di Palma e Taiarui (due volte).

Il capitano Bruno premiato

Il capitano Bruno premiato

La cronaca. Villafranca e Pisa si giocano il piazzamento sul podio. Belluso deve fare a meno dello squalificato Zagami. Dentro, inoltre, Juninho per Stankovic. La finale per il terzo e quarto posto riserva emozioni sin dall’avvio. Caruso dice di no a Marrucci, Juninho per poco non beffa Battini dopo il rinvio errato del portiere nerazzurro. Il risultato si sblocca all’11’ per merito di Ott che insacca sottomisura su perfetto assist dalla destra di Anderson. In apertura di ripresa, al 4’, giunge il pari dei toscani con Comelli che trasforma un calcio di punizione. A questo punto si scatena Ott. Il bomber svizzero non fallisce al 6’ su piazzato, siglando il 2-1. L’elvetico prosegue il suo show e va vicino al gol dopo una bella azione personale, sfiorando poi nuovamente la rete con un colpo di testa, trovando l’opposizione dell’estremo difensore nerazzurro. Al 6’ matura anche il 3-1, ancora a firma di Noel Ott, bravo a insaccare dalla sinistra. Il Villafranca prende fiducia. Ottimo il contributo in corso d’opera di Sciacca, Venuti e Fazio. Germanò, in rovesciata, spedisce di poco fuori. La partita, però, cambia dopo il palo colto da Anderson su punizione. Il Pisa, infatti si rifà sotto. Di Palma, all’11’, accorcia per il 3-2. Si va al terzo tempo. La traversa respinge la conclusione di Taiarui. Lo stesso tahitiano è più fortunato al 3’, quando ribatte in rete sul precedente tentativo di Marrucci, terminato sul palo. Parità ristabilità, 3-3. Passano una manciata di secondi e sempre Ott si rende autore di una straordinaria prodezza: la rovesciata del Messi del beach soccer consente ai tirrenici di balzare sul 4-3. Nuovo sorpasso e finale tutto da vivere. I nerazzurri, tuttavia, non sono ancora domi. All’8’ Taiarui sigla il pari del Pisa, insaccando di testa sul pallone messo in mezzo dalla destra da Cintas. Venuti prova a sorprendere Battini che respinge in tuffo. Sul fronte opposto è strepitosa la parata di Caruso che d’istinto salva a tu per tu su Taiarui. Nel finale ancora occasioni: prima Anderson al volo spedisce sopra la traversa, poi Marrucci centra il legno per i toscani, proprio allo scadere, con Caruso che abbassa la saracinesca sulla ribattuta. Si decide tutto all’extra-time. Il match-winner diventa così Juninho che al 2’ si sistema la sfera, trova il varco giusto e di precisione supera Battini. Il 5-4 certifica il terzo posto dello Shedir Villafranca che chiude in bellezza una stagione densa di soddisfazioni, vissuta da grande protagonista della Serie A.

Premiazione a fine gara

Premiazione a fine gara

Il tabellino. PISA-VILLAFRANCA 4-5 dopo et (0-1; 2-2; 2-1; 0-1)

Pisa: Battini, Bonadies, Casapieri, Cinquini, Cintas, Comelli, Di Palma, Di Tullio, Marrucci Mt, Marrucci Mk, Taiarui, Vaglini. All: Marrucci Mt-Giunta

Villafranca: Caruso, Campanella, Fazio, Juninho, Ott, Venuti, Sciacca, Germanò, Bruno, Anderson, Ietri. All: Belluso

Reti: 11’pt Ott (V), 4’st Comelli (P), 4’st Ott (V), 6’st Ott (V), 11’st Di Palma (P), 3’tt Taiarui (P), 3’tt Ott (V), 8’tt Taiarui (P), 2’et Juninho (V)

Arbitri: Contrafatto di Catania e Organtini di Ascoli

Ammoniti: Juninho (V), Di Palma (P)

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com