Serie D – Due Torri ed Agropoli aprono il 2014 con un pari

D'Avanzo in slalom tra le maglie biancorosse del Due Torri

Prima giornata di ritorno per il Girone I della Serie D con Due Torri ed Agropoli che si dividono la posta in palio con l’undici siciliano che deve recriminare per una vittoria che sfugge ormai da due mesi.

Sfida equilibrata ed agonisticamente combattuta quella del “Vasi”, disputata sotto una pioggia battente. Padroni di casa che infoltiscono la mediana, puntando in avanti sul tandem Ancione-Venuti. L’Agropoli risponde con un 4-3-3, in cui D’Avanzo e Capozzoli supportano il centravanti Tarallo.

D'Avanzo in slalom tra le maglie biancorosse del Due Torri

D’Avanzo in slalom tra le maglie biancorosse del Due Torri

Primi spunti di cronaca con una conclusione di Treppiedi dal limite deboli così come quelle di D’Avanzo e Florio, la prima da fuori area e la seconda dall’altezza del dischetto.

L’inerzia della gara si sblocca al 27′ quando il Due Torri sblocca il risultato: apertura di Lo Nigro versa la corsia di sinistra del fronte d’attacco con capitan Peppe Guido che punta Amendola e s’incunea in area, e con un preciso pallonetto supera l’estremo Capotosto in uscita.

Sulle ali dell’entusiasmo l’undici di casa sfiora in due occasioni il raddoppio prima del riposo con Ancione e poi con una volèe di Scolaro sugli sviluppi di un corner, in entrambi i casi i palloni si spengono sul fondo.

Prima del riposo, doppia finta di Venuti e conclusione dal limite fuori di poco, e prima reazione dell’Agropoli con uno scambio nel stretto tra D’Avanzo e Tarallo, con l’attento Di Dio che anticipa il fantasista campano.

100_3321Altro tenore la ripresa che si apre con una pericola conclusione in diagonale da dentro l’area di D’Avanzo, con il tiro smorzato da un avversario che si perde sul fondo. Il numero dieci ci riprova ancora su punizione dal limite su cui risponde Di Dio che con un riflesso devia sopra la traversa, e poi con una serpentina con tiro finale debole.

Il Due Torri ha l’occasione del raddoppio con il romeno Bica Badan il cui diagonale da dentro l’area è ribattuto in modo provvidenziale dal corpo di un difensore che s’immola per murare la conclusione.

Dal gol fallito al gol subito, al 75′ arriva l’1-1 ospite che porta la firma di Tarallo (bomber formatosi nel settore giovanile del Bari) che brucia il proprio marcatore e gira alle spalle di Di Dio un cross di D’Avanzo.

Passano due minuti e Guido potrebbe riportare in vantaggio i padroni di casa, ma il centrocampista a tu per tu con l’estremo Capotosto si lascia ipnotizzare calciando troppo debolmente nel tentativo di piazzare la palla con un colpo elegante.

Il finale si chiude senza grandi emozioni per un pari giusto che consente ad entrambe le squadre di muovere le rispettive classifiche con l’Agropoli ora a quota 27, e il Due Torri a 20 punti. Per l’undici pirainese d’obbligo cambiare passo anche per rispondere sul campo ai risultati ottenuti dalle rivali della bassa classifica.

Tabellino:

Due Torri-Agropoli 1-1

Marcatori: Guido (DT) al 27′, Tarallo (A) al 75′;

Due Torri (3-5-2) – Di Dio – Tricamo [93], Librizzi, Fantino [95] – Bica Badan, Scolaro [94] (dall’88’ Traviglia [94]), Lo Nigro, Treppiedi [94] (dal 69′ Tchetchoua [94]), Guido – Venuti (dal 71′ Butera [94]), Ancione; A disp.: D’Agati [94], Zappalà, Calafiore [95], Duro [96], Lena [96], Scaffidi [96]; Allenatore: Antonio Alacqua.

Agropoli (4-3-3) – Capotosto [94] – Amendola [95], Panini, Scognamiglio, Guarro – Giraldi, Platone (dal 61′ Ragosta), Florio [93] – D´Avanzo, Tarallo, Capozzoli [95] (dal 64′ Staiano [94]); A disp.: Carezza [95], Cozzolino [96], Landolfi, Maisto, Napoli [96]; Allenatore: Renzo Chiappa (Egidio Pierozzi squalificato).

Arbitro: Enrico Leo della sezione di Roma 2; Assistenti: Michele Gerbino di Acireale e Luigi Runza di Siracusa;

Note – Ammoniti: Florio (A), Treppiedi, Librizzi, Fantino (DT); Corner: 7-4; Spettatori: 500 circa; Recuperi: 1′ pt e 4′ st.;

Commenta su Facebook

commenti