Serie D, Due Torri e Orlandina sognano un pronto riscatto

Una delle ultime formazioni dell'Orlandina Calcio in Serie D

Dopo il “tris” negativo della settimana passata quando tutte le compagini rappresentanti la Provincia di Messina in Serie D erano uscite dal campo sconfitte e sconsolate, ora puntano al riscatto nell’ottava giornata del Girone I.

Il programma prevede il ritorno al “Giovanni Celeste” del Città di Messina che affronterà la Battipagliese, e quello del Due Torri all’ “Enzo Vasi” dove arriverà il Ragusa. Trasferta in Campania, invece, per l’Orlandina che giocherà sul campo del Pomigliano.

esultanza Due Torri

esultanza Due Torri

Per i pirainesi di mister Antonio Alacqua l’obbligo di riscatto arriva dopo il duro k.o. (4-1) subito a Battipaglia, e la sfida con gli iblei rappresenta più di uno scontro diretto in chiave salvezza. Nell’undici di casa mancherà per squalifica Gaglio, espulso in Campania, e probabilmente ci sarà un rimescolamento degli uomini ed il possibile ritorno sin dal 1′ di Ancione.

Tuttavia, propria la vigilia del match è scossa dall’accentuarsi della crisi societaria del club ibleo. Le notizie provenienti dagli ambienti vicino al club mettono persino a rischio la trasferta. Una squadra che è reduce da settimane di tensioni non sempre silenti, e con un certo “via vai” tra giocatori e tecnici, ben tre (Germano, Bellotto, e Rughetti), ed il presidente Vito dimissionario.

Quindi si rischia di assistere ad una situazione consimile a quella vissuta domenica per la sfida tra Nuova Gioiese e Licata. L’undici di mister Ruisi disertò in quell’occasione evidenziando problemi già noti, e per certi versi ha aperto uno spiraglio all’orizzonte per l’ingresso di nuovi dirigenti e capitali.

Per l’Orlandina c’è invece la trasferta di Pomigliano, squadra rinforzatasi nelle ultime settimane con diversi innesti e che ha ritrovato anche il conforto dei risultati. I paladini del tecnico Beppe Raffaele devono dimenticare i torti subiti con il Savoia e cercare di consolidare la propria classifica, ma dovrà rinunciare al difensore centrale Fascetto, out per infortunio.

Per il club di Capo d’Orlando anche una notizia che testimonia il lavoro svolto dalla società ed in particolare premia quello del direttore sportivo Marco Cirillo che l’aveva scoperto ed ingaggiato. Infatti, per il giovane centrocampista Giovanni Martusciello è arrivata la convocazione per uno stage (21 e 22 ottobre all’Acqua Acetosa di Roma) nella nazionale under 18 di categoria del c.t. Polverini.

Giovanni Martusciello (NFC Orlandina)

Giovanni Martusciello (NFC Orlandina)

Sono contentissimo di questa convocazione – dichiara Martusciello, centrocampista di fascia sinistra classe 1995 – non me l’aspettavo, e ringrazio il mio club per avermi dato la possibilitá di esprimermi e la visibilitá tale da poter vivere questa esperienza. Adesso la mia mente è proiettata solo alla partita di domani contro il Pomigliano“.

Soddisfazione condivisa anche dal presidente Massimo Romagnoli: “Sono orgoglioso, come presidente dell’Orlandina, che all’interno del nostro gruppo ci siano giocatori cosí validi da essere attenzionati dalle massime personalità del calcio italiano. Giovanni, oltre ad essere un talento calcistico, è un ragazzo leale, corretto, sa fare gioco di squadra e ascolta con attenzione e professionalitá le istruzioni dell’allenatore“.

Programma e direttori di gara per l’Ottavo turno:

Akragas – Nuova Gioiese (Alessandro Pietropaolo di Modena)

Pomigliano – Orlandina (Federico Sassoli di Arezzo)

Cavese – Agropoli (Pierluigi Mazzei di Brindisi)

Città di Messina – Battipagliese (Diego Provesi di Treviglio)

Due Torri – Ragusa Calcio (Michele Frasca di Sulmona)

Licata – Comp. Montalto U. (Vittorio Di Gioia di Nola)

Rende – Noto (Raffaele Agro’ di Terni)

Savoia – Hinterreggio (Luca Colosimo di Torino)

Torrecuso – Vibonese (Manuel Giuliani di Teramo)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com