Serie D – Due Torri e Nuova Gioiese si dividono la posta e le paure

Una formazione del Due Torri

La politica dei piccoli passi in cui la paura di perdere si rivela ancora una volta più forte del desiderio di vincere contraddistingue la sfida del ventiseiesimo turno del Girone I di Serie D tra Due Torri e Nuova Gioiese.

Una formazione del Due Torri

Una formazione del Due Torri

Un pareggio che muove la classifica di entrambe con i nebroidei (ora a quota 30 punti) che proseguono l’avvicinamento ai cugini dell’Orlandina (sconfitta per 4-1 ad Agropoli) e che nel prossimo turno ospiteranno il derby con il Città di Messina (deludente 1-1 con il Licata), guadagnando anche sulla Vibonese sconfitta a Cava dei Tirreni. Pesa sull’analisi il successo ottenuto dal Rende sul Comprensorio Montalto. Per la squadra reggina, altra “matricola” del torneo, si confermano le difficoltà di un periodo negativo nel ritorno inferiore alle aspettative generate dall’ottima girone d’andata.

Al “Vasi” così finisce 1-1 per una salomonica divisione della posta che accontenta e scontenta al tempo stesso. Pronti via e l’undici messinese fallisce una ghiotta occasione con Ancione. Dopo una fase di studio ed un cambio obbligato per l’infortunio di Bica Badan, è la Nuova Gioiese a sbloccare il match al 27′ con Antonio Crucitti che raccoglie una corta respinta della difesa e trovare il sette dal limite con una prodezza balistica.

Alessandro "Charlie" Venuti in azione

Alessandro “Charlie” Venuti in azione

Punteggio riequilibrato già al 32′ quando il neoentrato Venuti trasforma dagli undici metri superando Panuccio su una massima punizione concessa per un tocco di mani in area di Cassaro. L’undici messinese è più propositivo e nel finale di frazione sfiora in tre occasioni il raddoppio, ma Ancione, Tchetchoua e Guido non inquadrano lo specchio della porta.

In avvio di ripresa mister Dal Torrione toglie Nesci per Ferraro con l’obiettivo di presidiare meglio le fasce con il pallino del gioco che passa nei piedi dei calciatori della Piana in costante superiorità numerica in mediana.

Ancora Crucitti ci riprova pericolosamente dal limite, ma l’occasione più nitida è sui piedi di Pascu, a negare il gol al bomber rumeno è un provvidenziale l’intervento di D’Agati. Contromossa anche di mister Alacqua che toglie Gaglio per Treppiedi.

Il Due Torri ci prova su un piazzato con Librizzi, e con le serpentine di Venuti reclamando in due occasioni per la concessione di un nuovo rigore. L’undici di casa sembra così accontentarsi del punto, e nel finale ultime timide opportunità per gli ospiti con Figliomeni, Pascu e Ferraro.

Tabellino:

Giuseppe Librizzi

Giuseppe Librizzi

DUE TORRI-NUOVA GIOIESE 1-1

Marcatori: 27′ Crucitti A. (NG), 32′ Venuti (DT) rig.;

Due Torri (4-3-3): D’Agati [94] – Tchetchoua [94], Librizzi, Fantino [95], Toscano – Bica Badan (dal 25′ p.t. Venuti), Lo Nigro, Guido – Gaglio [93] (dal 19′ s.t. Treppiedi [94]), Alizzi, Ancione (dal 31′ s.t. Butera [94]). A disp.: Spanò [96], Zappalà, Calafiore [95], Saggio, Traviglia [94], Scaffidi [96]. All.: Antonio Alacqua.

Nuova Gioiese (4-5-1): Panuccio – Cosoleto [95], Cassaro, Taverniti, Barilà [93] (dal 27′ s.t. Figliomeni [94]) – Nesci [94] (dal 5′ s.t. Ferraro [95]), Crucitti G., Lombardo, Crucitti A., Condomitti [94] – Pascu (dal 43′ s.t. Bugatti s.v.). A disp.: Andreoli, Saccà, Sorgiovanni [94], Guerrisi, Lucà [95], Caruso [96]. All.: Mario Dal Torrione.

Arbitro: Achille Simiele di Albano Laziale.

Assistenti: Luigi Runza di Siracusa, Andrea Cultrera di Catania.

Note – Spettatori: 400 circa; Ammoniti: Cassaro, Venuti, Lo Nigro; Corner: 3-1; Recuperi: 2′ e 4′;

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com