Il Città stende il Giarre, Sant’Agata di rimonta sul Pistunina. Si sblocca lo Scordia

Città di MessinaUn calcio di rigore messo a segno da Rasà (Città di Messina)

Cade la capolista al “Garden Sport”. Il Sant’Agata si sveglia invece nel finale, tirando avanti col cambio in panchina. Lo Scordia brinda alla prima, sudata vittoria in stagione.
E sono proprio tre le gare che aprono in anticipo il terzo turno di Eccellenza.

Città di Messina

Primo successo interno per Città di Messina. Battuta la capolista Giarre

Il Città di Messina si sblocca dunque in casa piegando la capolista Giarre, unica formazione del gruppo rimasta a punteggio pieno. La rete decisiva è ancora di Rosario Rasà, ancora su calcio di rigore e vale i tre punti per i giallorossi che – con Sebastiano Paterniti all’esordio tra i pali – difendono il vantaggio dal 19′ fino al triplice fischio. Poi la gioia della prima vittoria interna ed il balzo in avanti a 7 punti, nel cuore della classifica.

Intanto, al “Franco Scoglio”, il Pistunina sfiora l’impresa, prima di subire la rimonta nel finale e piombare all’ultimo posto in classifica. La cura di Santino Bellinvia riporta infatti alla vittoria il Sant’Agata, che col tecnico messinese chiamato in panchina lunedì prende un bello spavento ma incassa comunque i tre punti. Eppure, il primo tempo si era chiuso sull’1-0, col risultato sbloccato da Pasquale Minissale. Nella ripresa i tirrenici carburano però la rimonta ed all’80’ Claudio Calafiore rimette i conti in pari. Non passa allora un minuto dal gol dell’ex Due Torri prima che Giorgio Cicirello firmi il sorpasso dei biancazzurri, per aprire con un successo la gestione Bellinvia. I rossoneri di Ezio Raciti restano invece a secco, col solo punto strappato al Camaro nello scorso weekend.

Esordio con vittoria per Santino Bellinvia: il Sant’Agata supera il Pistunina allo “Scoglio”

Lo Scordia guarisce invece dalla “pareggite” e supera in casa dal Real Aci, per la prima vittoria stagionale. Il match resta bloccato per tutto il primo tempo e solo al 51′ Mimmo Provenzano abbatte il muro granata, con una pregevole stoccata dal limite che strappa gli applausi del “Binanti”. Sul finire, Christian Desti mette in cassaforte i tre punti, capitalizzando un’azione di contropiede nel punto del definitivo 2-o.

Domani le altre gare, col fischio d’inizio fissato alle 15:30. Il Camaro sarà di scena allo “Zia Lisa”, sul terreno dell’Atletico Catania di capitan Giorgio Corona. A distanza il duello per la testa della classifica, contesa da Biancavilla e l’outsider Rosolini, che ospitano rispettivamente le abbordabili Ragusa e Catania San Pio X.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com