Sant’Agata, ampio turn-over per la Coppa Italia. In avanti un tridente inedito

Parte della formazione del Sant'Agata (foto La Marca)Parte della formazione del Sant'Agata (foto La Marca)

E’ in programma mercoledì pomeriggio, con inizio alle 15:30 al “Marullo” di Messina, il ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia tra S.Agata e Camaro, squadre che a campi invertiti si troveranno nuovamente di fronte quattro giorni più tardi per la quinta giornata di andata del torneo di Eccellenza. Per la trasferta in terra peloritana è previsto un largo turnover.

Salvatore Mincica con la maglia del Sant'Agata (foto La Marca)

Salvatore Mincica con la maglia del Sant’Agata (foto La Marca)

Contro il Camaro, quindi, spazio a tantissimi juniores e guidati da qualche veterano come Jack Bontempo, Longo, Isgrò e Franchina. Chi non sarà sicuramente della partita è Mincica alle prese con un guaio al quadricipite. Fabrizio Bontempo, inoltre, deve smaltire i postumi di una distorsione alla caviglia. Non prenderà parte alla gara neppure il giovane Segreto alle prese con guai muscolari. A quelli appena citati dovrebbero aggiungersi i vari Russo, Zingales, Privitera, Calafiore e Cicirello, che dovrebbero sostenere una seduta di allenamento il mercoledì mattina prima della partenza della squadra per Messina.

Per quanto riguarda la formazione, in porta dovrebbe ritrovare la maglia da titolare Scurria. In difesa la coppia centrale dovrebbe essere formata da Franchina e dal rientrante Mazzola, mentre sugli esterni Scaffidi e Barberi. A centrocampo, in cabina di regia Jack Bontempo, con ai lati Longo e uno tra Presti e Fogliani. In attacco spazio ad un tridente inedito, composto da Isgrò, Carrello e Pino. Si riparte dal punteggio di 1-1 del match di andata; i biancoazzurri per approdare ai quarti dovrebbero vincere con qualsiasi risultato, oppure basterebbe anche un pareggio ma con un punteggio superiore all’1-1, mentre in caso di pari senza gol, ad approdare al turno successivo sarebbe il Camaro, in virtù della rete messa a segno al “Micale”.

Commenta su Facebook

commenti