Il Santa Teresa Volley supera Altino e riprende la corsa verso la promozione

serie b1 femminileIl Santa Teresa Volley festeggia sotto la curva

Il Mam Villa Zuccaro Volley Santa Teresa supera con un rotondo tre a zero la Costruzioni Papa Altino e riprende a correre verso la promozione. Non era una partita facile alla vigilia, le padrone di casa non potevano schierare il proprio “bomber” Jessica Panucci, fuori per infortunio. Non era una partita facile perché giungeva all’indomani della sconfitta in quel di Arzano dopo quindici vittorie consecutive. Sarebbe stata una partita difficile per qualsiasi altra squadra ma non per loro, le indomite leonesse santateresine che hanno giocato anche contro la sfortuna dimostrando ancora una volta, se ce ne fosse ancora bisogno, di essere un gruppo solido e granitico. Jimenez getta nella mischia dal primo minuto Carlotta Romani che prende il posto dell’amica con la quale fa coppia fissa, Jessy Panucci. Per il resto solita formazione con Rania a completare il quadro in P4, Bertiglia opposto, Composto e Bilardi dal centro, Agostinetto in regia, Pietrangeli  libero.

Santa Teresa Volley

Giulia Agostinetto (MAM Volley)

Si inizia punto a punto, Santa Teresa mette la testa avanti al primo stop, 8-6. Rinviene l’Altino per l’otto pari. Allungano le padrone di casa e  sull’11-8 coach Di Rocco chiama a raccolta le sue giocatrici. Un attacco della Robazza porta la gara sul pari, 15-15.  Rania e compagne si portano avanti sul 20-17, il tecnico ospite ricorre al secondo discrezionale ma ormai l’inerzia del set è chiara. 25-21 ed 1-0.
Nella seconda frazione di gioco il Mam Villa Zuccaro parte avanti (6-4), colpo di coda ospite per il 6-7, una magia in secondo tocco di Giulia Agostinetto regala l’8-7. Al secondo time out tecnico Santa Teresa sempre sul più uno. Rossoblu col vento in poppa e sono inutili i due discrezionali a cui ricorre il tecnico teatino sul 17-15 e 20-16. Chiude il punto del 25-18 un muro di Benny Bertiglia dopo alcune giocate sopraffine del capitano Vale Rania che rende facili anche le cose più complicate.

Ambra Composto (Santa Teresa Volley)

Nel terzo tempo di gioco sale in cattedra la “Mulan” Ambra Composto. Dopo il primo tecnico sull’8-6 la scatenata centrale palermitana realizza un doppio murone che vale il 12-7. Il punto del 16-11 è poesia con il palleggio ad una mano di Giulia Agostinetto e la sberla da autovelox della Composto giunta al culmine di una serie di fast vincenti. Il 17-13 è una perla della “Maradona di San Donà” che prima nasconde il pallone alle avversarie e poi realizza in secondo tocco da posto 2. Viene giù il Palabucalo. Il set e la gara sono ormai andati. Comincia la festa con i cori sempre più originali degli Eagles che sono riusciti a coinvolgere tutti i mille dell’impianto santateresino. Il 25-20 sancisce il 3-0 finale ed il visibilio dei presenti.
I numeri a fine gara ci regalano un quadro roseo con Bertiglia top scorer con 14 marcature ed il 43 in attacco. Molto bene, nonostante fosse la prima dall’inizio, Carlotta Romani, per lei 9 punti – di cui 4 in battuta – e 42 di percentuale offensiva. Ottime performance in ricezione con Pietrangeli e Rania su tutte. In classifica sono otto i punti di vantaggio sulle inseguitrici quando mancano quattro giornate alla fine. Due gare esterne a Marsala (sabato prossimo) ed a Maglie e due interne contro Cutrofiano ed Isernia. Non è più un miraggio, ma un sogno che diventa sempre più  meravigliosamente realtà.

Tabellino:

MAM Villa Zuccaro Santa Teresa  – Costruzioni Papa Altino 3-0 (25-21; 25-18; 25-20)

MAM Villa Zuccaro Santa Teresa: Rania 4, Bilardi 3, Agostinetto 3, Romani 9, Composto 12, Bertiglia 14, Pietrangeli ( L ), Consolo, Caruso, Triolo, Cassone, Escher. Allenatore: Jimenez

Costruzioni Papa Altino: Calista 1, Spagnoli 3, Mancini 9, Montechiarini 9, Orazi 15, Robazza 2, Ballardini ( L ), Di Paolo 1, Vescovi, Simoncini, De Toma, Simeone. Allenatore: Di Rocco

Arbitri: Mancuso di Salerno e Erman di Napoli

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com