Rotondo successo del Gioiosa, salvezza più vicina. 3-1 sull’Atletico Messina

Polisportiva GioiosaLa Polisportiva Gioiosa celebra una rete

Vittoria che sa di salvezza per la Polisportiva Gioiosa, che batte l’Atletico Messina 3-1 e si porta ad un passo dal mantenimento della categoria nel torneo di Promozione. L’approccio aggressivo risulta determinante per incanalare il match sui binari giusti per la squadra bianco amaranto. Il Gioiosa è capace di sbloccare la contesa al primo vero affondo, al quarto d’ora De Gregorio raccoglie la conclusione di Collura e da pochi passi batte Previti spianando ai suoi la strada verso la vittoria. Per il giocatore di nazionalità cileno è la quarta rete in maglia granata.

Polisportiva Gioiosa

Il Gioiosa celebra un successo determinante in ottica salvezza

L’Atletico accusa il colpo e sei minuti dopo i padroni di casa raddoppiano con Galati, bravo a raccogliere la botta da fuori del solito Andrea Collura, terminata contro la traversa e di testa mettere in fondo al sacco. Terzo centro per lui in campionato. La formazione peloritana tenta la risposta, ma il colpo di testa di Cucinotta al ventitreesimo non sortisce l’effetto sperato. Gioiosa non sazio anzi: il tris arriva dall’angolo calciato corto da Crescibene per Ricciardello che dal fondo mette in mezzo dove Edoardo Collura è il più rapido di tutti a girare alle spalle del portiere il pallone che vale di fatto il 3-0 granata e il suo primo sigillo stagionale. Nel finale di primo tempo, però, gli ospiti di Liotta cercano di riaprire la partita con i tentativi di Currò al quarantaduesimo che di testa manda di poco sul fondo e il neo entrato Princi, tre minuti più tardi ci prova col destro ma viene bloccato centralmente da Devoto.

Atletico Messina

Il capitano dell’Atletico Messina

Nella ripresa, però, dopo la conclusione in apertura di Crescibene su calcio piazzato per i locali che si perde alto sulla traversa l’Atletico Messina accorcia le distanze quando Bonanno raccoglie la rimessa laterale di Bonsignore e col destro infila l’angolo più lontano. Per il capitano bianco azzurro sono due le gioie personali in campionato. La rete galvanizza gli ospiti che dieci minuti più tardi reclamano un calcio di rigore per un presunto fallo in area su Insana. Il direttore di gara però concede solo angolo ai bianco azzurri, dagli sviluppi del corner il colpo di testa di Gulletta non inquadra lo specchio della porta.

Ci prova Princi da posizione defilata ma il tiro sorvola di poco la traversa, poi nel finale torna a spingere il Gioiosa che per due volte sfiora la rete del poker ma prima Regina alza troppo la mira da posizione favorevole e subito dopo De Gregorio col destro costringe Previti agli straordinari. Al minuto 88, infine, ancora proteste dell’Atletico Messina che vorrebbe assegnata la massima punizione per un presunto contatto in area tra il portiere Devoto e Principi. Il gioiosa aggancia a quota 27 punti in classifica proprio la formazione bianco azzurra in ottava posizione e si porta ad un passo dall’obiettivo stagionale.

Atletico Messina

Riccardo Libro dell’Atletico Messina fuori per infortunio

Gioiosa-Atl. Messina 3-1
Marcatori: 14′ De Gregorio, 20′ Galati, 27′ Collura E.; 5′ st Bonanno (AT)
Gioiosa: Devoto, Galati (42′ st Calabrera), Collura E., Crescibene, Regina, Collura A., Toto Lucca, Zavaglia, Ricciardello (45′ st Oddo), De Gregorio, Restivo (43′ st Cultrona). All: Catalfamo
Atletico Messina: Previti, Bonsignore, Insana (42′ st Liotta), Lembo (42′ Manzella), Cucinotta, Morabito, Libro M., Currò A. (35′ st Pollicino), Currò R. (38′ st Princi), Bonanno, Gulletta. All: Liotta

The following two tabs change content below.