Rocca fermato dall’Atletico. La squadra di Ricciardello non concretizza le tante occasioni

Atletico Catania e Rocca a centrocampo

Aver conquistato solo un punto è il rammarico più grande per i ragazzi di mister Ricciardello. Il Rocca fa la partita, ma non riesce a sfondare l’ermetica difesa dell’Atletico Catania. Gli etnei infatti hanno badato solo a non perdere con il merito di non essersi disuniti neanche in inferiorità numerica nei venti minuti finali di partita. Parte forte il Rocca che al 10’ con Biondo sfiora il gol, ma il diagonale coglie il palo a portiere battuto. Dopo questa occasione l’Atletico si ricompatta e riesce a difendere con maggior ordine. Ancora Biondo mette i brividi ai padroni di casa, l’attaccante supera il portiere Marraffino, ma si allunga la palla e non riesce a calciare in porta. Nella ripresa la partita è equilibrata, fino al 68’ quando Taky Kofi si fa espellere dall’arbitro Mirabella. Il forcing finale è del Rocca che spinge con tutti gli uomini per trovare il vantaggio. Marraffino si erge a muro invalicabile e ferma i tentativi di Lucarelli e di Mario Russo anche con un po’ di fortuna. Nei minuti di recupero è Chicco D’Anna a far gridare al gol, ma il risultato non cambia e si rimane sulla parità a reti bianche. Buona la prestazione del Rocca, che non vince ma comunque allunga la striscia positiva.

Il Rocca di Capri Leone

Il Rocca di Capri Leone

Atletico Catania-Rocca di Capri Leone 0-0
Atletico Catania: Marraffino, Linguaglossa, Fontanot, Leonardi, Taky Kofi, Cannavò, Russo (21′ st Di Raimondo), Gatto (10′ st Blatti), Maccarrone (10′ st Alessandria), Oliveri, Corallo. All. Filetti.
Rocca di Capri Leone: Scurria, Russo, Longo, D’Anna, Fazio (18′ st Ceraolo), Miano, Lucarelli, Mento, Schepisi (21′ st Arigò), Biondo, Triolo. All. Ricciardello.
Arbitro: Mirabella di Acireale
Espulso: 35′ st Taky Kofi per doppia ammonizione. Ammoniti: Longo e D’Anna

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti