Rigettato il reclamo di Barcellona avverso l’esclusione. Fiato sospeso per i giallorossi

BarcellonaBasket Barcellona

E’ stato rigettato il ricorso presentato dai legali del Basket Barcellona relativo alla formazione U14 femminile. L’esclusione della squadra comporta la mancanza del numero necessario di formazioni giovanili obbligatorie per la categoria (tre essendo serie B, ndc) che ai sensi dei regolamenti federali comporterebbe a fine stagione la retrocessione del club dal campionato attualmente disputato. A seguito di tale decisione Barcellona ha indetto una conferenza stampa in programma venerdì anche in vista del derby casalingo contro la Costa d’Orlando. 

La decisione del giudice sportivo: 

Reclamo ex art. 96 R.G. proposto dalla società Basket Barcellona avverso il provvedimento del Giudice Sportivo Territoriale nel C.U. n. 487 del 08/03/2018, col quale è stata disposta l’esclusione di detta Società dal Campionato U/14 Femminile per doppia rinuncia, con l’applicazione delle conseguenti sanzioni previste dai Regolamenti Federali.

LA CORTE D’APPELLO SPORTIVA SEZ. TERR. SICILIA

Riunitasi presso la sede del Comitato Regionale F.I.P. Sicilia in data 20/03/2018, presenti i signori componenti:
avv. Giuseppe De Francisci, avv. Matteo Messina e avv. Marcello Avellone.
PREMESSO
Che la Società Basket Barcellona, impugnando il provvedimento del GST in epigrafe indicato, sostiene che l’art. 16 R.E. non andava applicato al caso di specie, dal momento che la gara n. 2231 del 01/03/2018 non doveva intendersi rinunciata, in quanto la Ricorrente si presentava al campo di gioco con tre giocatrici, manifestando, di fatto, la propria volontà di partecipare alla gara.
Che, pertanto, la gara n. 2231 non poteva considerarsi agli effetti del cumulo, di cui all’art. 16 R.E., con la gara n. 2220 (nella quale effettivamente nessuna giocatrice del Basket Barcellona si era presentata in campo).
Che, quindi, chiedeva di ritenere non sussistente la fattispecie prevista dall’art. 16 R.E., con il conseguente annullamento di tutte le sanzioni irrogate dal GST.

Basket Barcellona

La decisione interessa direttamente la prima squadra del Basket Barcellona

LETTI
il provvedimento del GST oggetto di impugnazione, il reclamo della Società, i referti, con gli allegati e le Liste “R”, delle gare n. 2231 del 01/03/2018 e 2220 del 02/03/2018, con i relativi provvedimenti di omologa del GST.
SENTITI
Il Dirigente Delegato della Società, sig. Venanzio D’Alessio, e il legale nominato dalla Società, avv. Giovanni Allegro.
RITENUTO
Che l’art. 63 R.E., al comma 4, stabilisce che “Se, all’ora fissata per l’inizio della gara, le squadre sono presenti in campo con un minimo di cinque atleti, sono obbligate a iniziare subito il gioco. Se per qualsiasi causa una squadra non è in grado di schierare cinque atleti, la gara non potrà avere inizio. La mancata disputa della gara viene assimilata alla “rinuncia a
gara””.
Che l’art. 16 R.E. al comma 1, stabilisce che “La rinuncia a due gare nella fase di qualificazione di un Campionato è considerata ritiro definitivo dal Campionato, con l’annullamento di tutte le gare precedentemente disputate in quella fase e l’applicazione delle sanzioni previste dall’articolo 56 comma 2 del Regolamento di Giustizia”. Che, pertanto, esaminate le norme sopra richiamate, deve concludersi che il GST ha correttamente qualificato come “rinuncia a gara” la mancata disputa della gara n. 2231, a causa della presentazione in campo con solo tre giocatrici da parte della Società Barcellona, con conseguente cumulo
della predetta gara con quella portante n. 2220, con la conseguenteapplicazione dell’art. 16 R.E. e delle relative sanzioni.
PQM
Rigetta il ricorso. Dispone incamerarsi il contributo di accesso ai servizi di giustizia.
Così deciso in Palermo il 20/03/2018

La società Basket Barcellona ha appreso, con rammarico, la decisione della Corte d’Appello Sportiva di respingere il ricorso contro il provvedimento del C.U. 487 del Giudice Sportivo Territoriale che ha di fatto estromesso la squadra Under 14 femminile dal suo campionato ed ha sottolineato di avere avere intavolato il ricorso nell’esclusivo interesse delle giovani atlete dell’under 14 che, alla luce di quella che è stata ritenuta la seconda rinuncia, non potranno più proseguire la loro attività sportiva. La società ha inoltre comunicato che continuerà il suo percorso per dimostrare che tutto è in regola e, venerdì 23 marzo, alle ore 18.30, presso la Sala Stampa del PalAlberti, terrà una conferenza stampa in cui chiarirà gli aspetti della vicenda. La squadra sta intanto lavorando con intensità in vista del derby di domenica prossima contro la Costa d’Orlando.
The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com