Il regista Fabrizio Sergi torna sul set con il corto “Solstizio d’Estate”

La locandina di "Solstizio d'estate"

Solstizio d’Estate”: è il titolo del cortometraggio con cui Fabrizio Sergi, regista originario di Santa Teresa di Riva, si appresta a tornare sul set. Un evento che cade a due anni di distanza dall’ultimo film breve dal titolo “Con un sorriso”, che ha avuto come protagonista l’attore Antonio Catania, riscuotendo successi in vari concorsi nazionali ed esteri, per ultimo sul web ai “David di Donatello 2014”.

Si tratta di un’idea del tutto nuova con la quale Sergi intende uscire dai suoi schemi prediletti, un cortometraggio indipendente, pianificato in tre giornate, che racchiude in sé argomenti attuali che si intersecano con aspetti storico-mitologici. La scommessa è quella di riuscire a legare al meglio tematiche opposte ed assolutamente sconnesse tra loro, come la violenza psicologica e la gastronomia, o ancora la superficialità dell’essere umano e la poesia raffinata dell’età ellenistica. “Sarà una storia semplice e lineare – spiega Fabrizio Sergi – ma allo stesso tempo avvincente ed emozionante, impregnata di leggero romanticismo”.

Il regista Fabrizio Sergi

Il regista Fabrizio Sergi

Ad ispirarla in parte sarà un personaggio storico realmente esistito, Archèstrato da Gela, indicato dagli storici con l’appellativo di “cuoco degli dei”. Il cast artistico annovera tra i protagonisti gli attori Daniele Perrone, Orazio Stracuzzi e Luisa Ippodrino, insieme a numerosi figuranti. Lo staff tecnico è stato maggiormente ampliato e può contare su una schiera di giovani professionisti, molti dei quali hanno già collaborato in passato con il regista santateresino. Il primo ciak avverrà in queste ore sul litorale jonico (il set si protrarrà sino a giovedì prossimo) nei pressi della spiaggia di Fondaco Parrino: a seguire attori e macchine da presa si sposteranno in un noto locale di S. Teresa di Riva, per concludere poi con alcune scene girate lungo le vie dei comuni rivieraschi. Il corto sarà presentato al pubblico in autunno ed è destinato ad approdare in varie rassegne e festival del cinema portando sempre con sé la magica atmosfera siciliana che non è mai mancata nei lavori del regista.

Commenta su Facebook

commenti