Reazione d’orgoglio da parte del Cocuzza. L’FP Sport capitola in un finale di gara concitato

Il roster del Cocuzza San Filippo del Mela
Il roster del Cocuzza San Filippo del Mela

Il roster del Cocuzza San Filippo del Mela

Al Palasport di via Pertini a San Filippo del Mela è andato in scena il big match dell’ottava giornata del campionato di serie C Regionale. I locali di coach Romeo, che per l’occasione recuperano la piena disponibilità dopo due giornate di squalifica del capitano Albana, vogliono cancellare la cocente delusione rappresentata dal ko contro l’Amatori Messina, al cospetto di un avversario, l’FP Sport Messina, che vola ai primi posti della graduatoria. I filippesi scendono in campo col piglio giusto e partono nel migliore dei modi primo quarto, riuscendo a prendere subito un piccolo margine sulla compagine di coach Paladina. Vantaggio che viene incrementato notevolmente, fino a toccare il più diciotto, grazie alla precisione al tiro di un positivo Scozzaro (14 punti finali), la fisicità nel pitturato del bulgaro Balev (13) e alla lucida regia di Terrana (16).

full-image.phpIl coach peloritano Paladina le prova tutte ma non sembra proprio essere la migliore serata per i suoi ragazzi, i più esperti non trovano la necessaria continuità mentre Cavalieri, a differenza di altre serate, nonostante il fatturato offensivo (21 punti)  non riesce a trascinare a dovere i suoi compagni. Ma L’FP Sport con caparbietà non molla e trascinata dalle giocate di Buono (20), giocatore che si sta rivelando sempre più fondamentale nel sistema di gioco bianco nero, ed Arigò riesce a mantenersi in partita.
Il finale di gara è tutto di marca FP Sport. La truppa peloritana recupera l’ingente divario e si riporta a contatto, sul meno due dai ragazzi di coach Romeo. Inizia cosi l’ultimo minuto di gioco dove, come ogni derby che si rispetti, la tensione sale alle stelle.
Cavalieri subisce un contatto duro, l’arbitro fischia, ma non il fallo intenzionale che Messina sperava. I nervi tradiscono Cavalieri e Sabarese, che perdono la pazienza. Ai fini del risultato risulteranno fatali i falli tecnici e l’espulsione del pivot messinese che regalano un’importantissima vittoria ad un San Filippo che ha avuto il merito di mantenere la testa avanti per tutto l’arco della gara. Ad eccezione di Licata e Milazzo in testa frenano tutte e così gli uomini di Romeo possono riportarsi in scia al Cefalù in quarta posizione. E domenica prossima nell’ultimo turno del girone d’andata San Filippo si recherà sul campo della capolista Licata in una sfida che chiarirà il reale valore del team filippese.

I due pivot Balev e Gugliotta (Cocuzza)

I due pivot Balev e Gugliotta (Cocuzza)

In casa FP Sport coach Paladina accetta la sconfitta: “Mi sarei aspettato più lucidità dai miei ragazzi soprattutto dal mio capitano, è anche vero però che subire sempre fallì duri non è facile da accettare e sappiamo che per fermare Cavalieri si usa la forza e la cattiveria agonistica, ma lui non può avere scuse perché è un giocatore fuori categoria. Abbiamo fatto una partita sotto tono, ma l‘avevamo ripresa e quasi vinta. Purtroppo il cuore non è bastato, ma le sconfitte ci servono per migliorare e domenica ci aspetta una partita importante davanti al nostro pubblico”.
Sulla stessa lunghezza d’onda Cavalieri: “Si vince e si perde di squadra, ma in questa partita mi prendo tutte le responsabilità e le colpe , ero sotto tono, stanco e non concentrato. Non ho giocato una bella partita e non sono riuscito a trascinare i miei ragazzi e me ne dispiaccio. Sono un giocatore e non sono io che devo fischiare, sicuramente non è il mio compito, ci sono due persone che lo fanno al posto mio e sicuramente meglio di me. Le colpe della sconfitta sono dovute al mio nervosismo ed alla mia poca concentrazione e soprattutto al mio stato fisico. Senza alibi si va avanti più carichi di prima perché l’importanti è rialzarsi sempre, siamo un grande gruppo”.
L’FP comunque nonostante la sconfitta rimane sempre in terza posizione, piazzamento di assoluto prestigio, e nel prossimo turno, che sancirà il giro di boa della stagione, riceverà alla palestra di Ritiro nell’ennesima stracittadina la visita dell’Amatori Messina, squadra in grande forma reduce da quattro successi consecutivi che l’hanno proiettata in sesta posizione.

Cocuzza San Filippo del Mela-Fp Sport Messina 71-66
Cocuzza: Scozzaro 14, Albana 7, Balev 13, Imbesi 4, Terrana 16, Gugliotta 8, Suraci 1, Melone 7, Cocuzza 1. All: Romeo
FP Sport: Santoro, Sabarese 7, Buono 20, Cavalieri 21, Bonanno 2, Arigò 4, Mirenda 10, Perrone 2, Ponzù Donato, Giacobbe. All: Paladina
Arbitri: Perrone e Barbagallo di Catania

L'FP Sport a centro campo

L’FP Sport a centro campo

Autori

+ posts
Enable referrer and click cookie to search for cfef43dcbb961d51 ee9a4cb4bfa42ed7 [] 2.7.33