Quarto successo consecutivo per l’Handball Messina contro il Pgs Villaurea

Rispettando a pieno i favori del pronostico, la formazione maschile dell’Handball Messina passa anche al “Pala Don Bosco” di Palermo contro il fanalino di coda Pgs Villaurea. I ragazzi guidati da Tommaso D’Arrigo ottengono così la quarta vittoria consecutiva (la settima su nove gare fin qui disputate) e salutano l’anno solare 2015 con la consapevolezza di potersi giocare tutte le proprie carte per il salto di categoria.

Risultato mai in discussione, con l’Handball Messina che va subito a +2 grazie alle reti di Massimiliano Duca e Francesco Costarella. Nei primi minuti di gioco i padroni di casa provano a mettere in difficoltà il “sette” peloritano e cercano di limitare il passivo. Ma intorno al 10’ Carubia e compagni si trovano già sopra di cinque lunghezze (2-7). Il leit motiv dell’incontro non cambia e così si va negli spogliatoi con l’Handball Messina saldamente avanti con il punteggio di 11-18.

Poco o nulla cambia nella ripresa, con mister D’Arrigo che dà maggior spazio ai tanti giovani presenti in panchina e con il vantaggio che si fa via via più corposo per la squadra dello Stretto. Intorno al 15’, le reti di Samuele Russo e Pierluigi De Domenico mandano addirittura l’Handball Messina a +14 (16-30), decretando di fatto le vane speranze della squadra avversaria di poter arrivare al pareggio. I minuti conclusivi servono soltanto al Pgs Villaurea per ridurre il gap, con il fischio finale della sirena che decreta la meritata vittoria della formazione del presidente Enzo Marino per 27-35. Dando uno sguardo al tabellino del match, in casa peloritana spicca ancora una volta la buona performance realizzativa di Francesco Costarella, autore di otto reti a pari merito con Massimiliano Duca.

Carisma e tanta esperienza sempre al servizio della squadra, queste le parole a fine match di Giovanni Minissale: “Abbiamo messo in chiaro fin dall’inizio che volevamo portare a casa il risultato, affrontando la gara con determinazione e concentrazione, così come il nostro allenatore ci aveva chiesto. Pur sbagliando qualche rigore di troppo, siamo subito andati avanti nel punteggio e già alla fine del primo tempo eravamo sopra di sette reti. Nella ripresa il vantaggio è aumentato considerevolmente e così il mister ha avuto la possibilità di far ruotare i tanti giovani che compongono la rosa della squadra. In tal senso, vorrei evidenziare – continua il vice capitano dell’Handball Messina – le ottime prove di Pierluigi De Domenico e del portierino Davide De Salvo. Anche gli altri ragazzi hanno dato il loro contributo, ma dovranno lavorare con la stessa intensità delle ultime settimane per continuare il loro percorso di crescita e maturazione. Voglio spendere qualche parola infine per Francesco Costarella e Massimiliano Duca, autori entrambi di tante reti e di una prestazione superba”.

Una partita con poche sofferenze per Tommaso D’Arrigo, il tecnico del “sette” peloritano: “Abbiamo chiuso questo mini ciclo in modo positivo, ci rivedremo martedì per i saluti di Natale e poi staccheremo un po’ la spina per qualche giorno. Sono soddisfatto – continua mister D’Arrigo – per lo spirito con cui i ragazzi hanno affrontato la gara e per averla condotta con grande tranquillità dall’inizio alla fine. Stasera, tra l’altro, ho avuto la possibilità di fare un largo impiego dei nostri giovani, oltre che qualche esperimento tattico che ci gioverà nel prosieguo della stagione”.

Pgs Villaurea – Handball Messina 27-35 (p.t. 11-18)
Pgs Villaurea Palermo: Arnone 2, Avella, Ciprì, Gargano 4, La Perna F. 1, La Perna S. 6, Rampulla 1, Restivo 4, Romano 5, Tumminello, Dominici, Ganci, Schiera 1, Trapani 3. All. Calà.
Handball Messina: De Francesco, Abbate 4, Carubia 2, Costarella 8, Zaia 3, Minissale 5, Duca 8, Catalin, De Domenico P. 3, Russo 1, Zagarella, De Salvo E. 1, De Salvo D., Freni. All. D’Arrigo.
Arbitri: Spallino e Laneve.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti