Quarto successo consecutivo per la NP Messina, che ferma la corsa di Catanzaro

Nuova Pallacanestro MessinaFrancisco Barroca Fernandes della Nuova Pallacanestro Messina (foto Marco Familiari)

Quarta vittoria consecutiva per la Nuova Pallacanestro Messina che al PalaTracuzzi supera la capolista Mastria Catanzaro per 82-66 rilanciandosi definitivamente in classifica. Gli atleti di coach Manzo chiudono così in bellezza il 2021 con una prestazione super, guidati da un sontuoso Perriere (28), in un match condotto dall’inizio alla fine. Doppia cifra per Nicolini (19) e Pierleoni (13).

Nuova Pallacanestro Messina

Il centrafricano Steven Perriere ha firmato ben 28 punti (foto Marco Familiari)

Primo quarto con Messina che parte a razzo (14-2 dopo 4’30’’) grazie a Perriere e alla tripla di Nicolini. I giallorossi toccano il +14 sul 18-4 grazie a una tripla dello scatenato Perriere (11 punti già nel primo parziale), Salvatico nel tentativo di servire un alley oop a Perriere segna il 20-6, poi serve un gran assist per il 22-8 quando mancano 3’25’’ alla prima sirena. Pierleoni in entrata serve Perriere che inchioda a due mani (24-10 a 2’34’’), Catanzaro riduce lo svantaggio alla prima sirena con un parziale di 9-2, che vale il 26-19.

Salvatico mette la tripla del nuovo +10 (29-19), poi smazza un assist per Maddaloni. Ancora Perriere a segno, imitato dall’altro lungo Maddaloni (35-23). Gran canestro in entrata di Pierleoni, Catanzaro si rifà sotto (37-31) e coach Manzo chiama timeout quando mancano 2’30’’ all’intervallo. Il primo tempo si chiude sul 41-37 con il canestro di Nicolini.

Nuova Pallacanestro Messina

Un appoggio a canestro di Kristofers Vasilevskis (foto Marco Familiari)

Primi due minuti della ripresa a secco, poi tripla di Fernandes Barroca e grande tiro in sospensione di Nicolini (46-37). Gioco a due fra il portoghese e Perriere che conclude da sotto, palla rubata e canestro di Pierleoni che costringe al time-out Catanzaro sul 50-37 a 6’31’’ dalla fine. I giallorossi, partiti 9-0, vedono Catanzaro tornare a -5, Pierleoni fa 3/3 dalla lunetta, palla rubata e bel tre contro uno concluso da Nicolini per il +10, con Nicolini che replica per il 60-48. Perriere corregge un tiro di Lo Iacono e segna due liberi per il 64-50 di fine parziale.

Riconquistato un buon margine Messina non si volta più indietro, Pierleoni in penetrazione segna il 69-54, replicando per il 71-57; Perriere dal centro dell’area mette il 73-59 quando mancano 4’30’’ alla fine, il canestro di Nicolini (75-59) induce la panchina ospite alla sospensione quando mancano 4’05’’. Perriere ancora a segno per il 77-60, la Nuova Pallacanestro ha nel mirino la differenza canestri (sconfitta di 8 all’andata), stoppatona di Perriere, canestro di Salvatico e Nicolini chiude i conti sull’82-65 con una tripla, la partita termina 82-66.

Nuova Pallacanestro Messina

Matteo Nicolini ci prova da dentro l’area (foto Marco Familiari)

In classifica la Nuova Pallacanestro si porta al terzo posto in coabitazione con la Vis Reggio Calabria. Prossimo turno nel 2022 con il derby in trasferta contro il Basket School Messina, mercoledì 5 gennaio al PalaMili con inizio alle ore 20:30.

Tabellino – Nuova Pallacanestro Messina – Mastria Catanzaro 82-66
Parziali: 26-19, 15-18 (41-37), 23-13 (64-50), 18-16 (82-66).
Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 4, Vasilevskis 2, Fernandes Barroca 6, Perriere 28, Guadalupi, Pierleoni 13, Maddaloni 4, Lo Iacono 6, Nicolini 19. Allenatore: Manzo.
Mastria Catanzaro: Procopio 10, Calabretta 7, Rotundo 5, Fall 21, Brugnano 0, Mavric 13, Agosto ne, Shvets, Mastria, Sereni 10. Allenatore: Di Martino.
Arbitri: Daniele Barbagallo di Acireale (CT) e Raphael Crisafi di Ragalna (CT).

The following two tabs change content below.