Prosegue l’ascesa di Rescifina e Cus Unime. Sabato di fronte nella stracittadina

Quarto turno estremamente fortunato per le due alfieri peloritane nel campionato di serie C Femminile con una classifica che inizia a sorridere ai colori delle squadre della città dello Stretto che archiviano nel migliore dei modi il primo mese di stagione regolare. Successo netto per la Rescifina Messina che s’impone con autorità col punteggio di 31-79 sul campo del fanalino di coda Olimpia Alcamo che nulla ha potuto di fronte alla maggiore concretezza delle ragazze allenate da Lilia Malaja. Le trapanesi sono ancora all’asciutto di successi mentre Messina ottiene la sua prima vittoria lontano da casa e si porta in seconda posizione alle spalle dell’imbattuta capolista Raimbow Catania, vittoriosa nel derby con la Lazur. Sul parquet ospite peloritane sempre in pieno controllo della gara, nonostante un roster corto a solo otto effettivi per via dell’assenza della lunga Guerrera. La Rescifina ha doppiato le avversarie nel primo quarto (8-16) e non ha concesso nulla all’attacco di Alcamo in difficoltà per tutto l’incontro. Gara già chiusa all’intervallo lungo con le due squadre divise da venti punti (20-40), il secondo tempo non ha più avuto storia. Da sottolineare per Messina il dato significativo di sei giocatrici in doppia cifra, ovvero Marchese (16), Bonnì (15), Russo (11), Spadaro (11), Romeo (12) e Morabito (12). L’Olimpia è incappata in un’evidente giornata storta ma non sono queste le sfide da vincere contro un avversario di ottime qualità tecniche.
Soffre sicuramente di più ma ottiene due punti importanti in classifica il Cus Unime del presidente Mollica che raggiunge in classifica nel gruppone delle seconde propiro Castellammare del Golfo che ha provato in tutti i modi di uscire col successo dal campo dell’Annunziata. Con un lucido finale le ragazze biancorosse tra le mura amiche del Palazzetto della Cittadella Sportiva Universitaria portano a casa una partita giocata sempre sull’equilibrio punto a punto, trovandosi di fronte una compagine giunta in riva allo Stretto per vendere cara la pelle.

Le ragazze del Cus Unime

Le ragazze del Cus Unime, vittoriose sul Castellammare del Golfo

Il risultato è un match molto divertente, conquistato con caparbietà nel finale dalle padrone di casa che portano con pieno merio i due punti a casa. Dopo un buon inizio (17-10 al decimo minuto), Grillo e compagne accusano un passaggio a vuoto nel secondo quarto, durante il quale riescono a mettere a segno solamente cinque punti, complice l’attenta difesa ospite che, specie con l’eterna Vaccaro e con i raddoppi, contiene la bocca da fuoco cussina Kramer, ed il tiro poco incisivo da fuori perimetro delle cussine. Il copione prosegue sulla stessa falsariga anche nella seconda parte del match, ma le messinesi sono brave a serrare le fila in difesa e poco alla volta risalire la china: soprattutto grazie al dinamismo di Raffaele le ospiti sono costrette più volte al fallo, con la conseguenza che, nel finale devono pagare a caro prezzo l’uscita per raggiunto limite di falli da parte di Fazio e Vaccaro. Nella frazione conclusiva Kramer e Polizzi realizzano i liberi decisivi che determinano la resa per le ospiti. Adesso le attenzioni di tutti gli appassionati peloritani saranno rivolte alla consueta sfida del PalaTracuzzi in salsa tutta messinese proprio tra le due antagoniste del torneo. Il successo darebbe ulteriore linfa e motivazioni alle attuali vice capoliste del girone.

Alcamo-Rescifina 31-79
Parziali: 8-16; 20-40; 26-54.
Alcamo: Adragna 2, Di Marco O., Trovato 5, Vannini 4, Ballarò 4, Ciacio 2, Di Marco N. 8, Bonura 2, Scerra 4, Filippi. All. Dentici.
Rescifina Messina: Marchese 16, Davì, Bonni 15, Giordano 2, Russo 11, Spadaro 11, Romeo 12, Morabito 12. All. Malaja.
Arbitri: Tartamella e Mineo di Trapani.

CUS Unime-Nova Basket 53-48
Parziali: 17-15; 22-26; 36-35.
Cus Unime: Osso 4, Kramer 21, Bonaccorsi ne, Scardino ne, Certomà 3, Polizzi 5, Grillo 2, Raffaele 9, Ingrassia 5, Cascio 2, Cosenza 2. All. Buzzanca.
Nova Basket Castellammare: Laudicina 3, Ciriminna 9, V. Rappa 2, Ganci 4, Fazio 13, Vaccaro 6, D. Rappa 2, Vigilante 9, Di Benedetto ne, Reale ne. All. D’Anna.
Arbitri: Mucella e Miceli.

Commenta su Facebook

commenti