Diciassette le squadre messinesi su due gironi, si parte con i trentaduesimi di Coppa

Pistunina e Sinagra prima dell'inizio (scatto di R.S.)

Per completare gli organici dei quattro gironi dei tornei di Promozione 2014/2015 si è dovuto ricorrere a ben dieci ripescaggi. Quattro dei quali a vantaggio di compagini della provincia di Messina. Festeggiano in provincia così il salto di categoria il Mistretta, il Città di S. Agata Militello, il San Filippo del Mela (ex Bastione) e l’Iniziativa San Piero Patti.

Logo LND

Logo LND

Il torneo “ritrova” una F.C. Spadaforese (nata dal trasloco del retrocesso Rometta), ma al contempo perde il Mazzarrà che dopo aver salutato anzitempo l’Eccellenza ripartirà dalla Seconda Categoria. Le altre ammesse sono il Ragusa (raccogliendo eredità della società radiata nell’ultima Serie D), gli ennesi del Troina, le etnee del Città di Catania e del Randazzo, e le palermitane del Campofelice di Roccella e del Carini.

Un battaglione composito quello delle 64 formazioni alla fine ammesse che come consuetudine sono state suddivise in quattro raggruppamenti da 16 ciascuno. Considerando anche la Jonica FC, nata dall’acquisizione della Fiumefreddese, sono ben 17 le messinesi che però per criteri di prossimità geografica sono state suddivise in due gironi distinti: dieci nel “B” per la fascia costiera tirrenico-nebroidea con l’apporto di sei palermitane; e sette nel “C” che include un’ennese e otto etnee.

Logo Mamertina

Logo Mamertina

Sul torneo pesa anche la precarietà di molte squadre alle prese con problemi relativi ai relativi campi di gioco con alcuni utilizzabili con omologazioni spesso discutibili, ed altri in condizioni di indisponibilità per motivi vari tra  illuminazione, tribune o spogliatoi giudicati non a norma, ma in condizioni di “sicurezza” spesso migliore. Per non parlare di quegli altri stadi alle prese con lavori di ristrutturazione perennemente in corso o neppure mai partiti.

Questa la composizione nel dettaglio dei quattro gironi:

Girone A –  Accademia Empedoclina, Aragona, Audace Partinico-Borgetto, Borgata Terrenove, Castellammare, Casteltermini, Città di Carini, Delfini Vergine Maria, Favignana, Folgore Selinunte Castelvetrano, Libertas 2010, Ligny Trapani, Raffadali, Salemi, Sciacca e Siculiana.

L'undici dello Sportng Taormina

L’undici dello Sportng Taormina

Girone B – Castelbuono 1975, Cefalù, Ciappazzi Terme Vigliatore, Città di Campofelice, Città di Mistretta, Città di Sant’Agata Militello, Cus Palermo, L’Iniziativa San Piero Patti, Mamertina, Merì, Montemaggiore, Real Calcio, Rocca di Caprileone, Santangiolese, Sinagra e Stefanese.

Girone C – Aci San Filippo, Aci Sant’Antonio, Atletico Pedara, Città di Randazzo, Città di San Filippo del Mela, Jonica FC, FC Spadaforese, Pistunina, Pro Mende Santa Lucia del Mela, Randazzo, Real Aci, San Gregorio di Catania, Sporting Taormina, Torregrotta, Trecastagni e Troina.

Girone D – Atletico Catania, Atletico Gela, Belvedere-Città Giardino, Città di Catania, Comiso, Gela, Machitella Gela, Pachino, Palazzolo, Ragusa, San Sebastiano Calascibetta, Santa Croce Camerina, Sicula Leonzio, Sporting Battiati, Sporting Priolo e Valverde di Catania.

Anche per la Promozione, il prologo al torneo sarà a fine agosto con i trentaduesimi della Coppa Sicilia “Memorial Orazio Siino“, sempre sul principio della prossimità geografica, da sempre molto ambita perché “regala” un pass diretto per la categoria superiore,  l’ambita Eccellenza.

Logo dell'ASD Città di Sant'Agata

Logo dell’ASD Città di Sant’Agata

L’elenco delle sfide dei Trentaduesimi di Coppa (andata 23/24 agosto, ritorno 30/31 agosto):

Città di Mistretta-Castelbuono 1975
Stefanese-Cefalù
Città di S. Agata Miltello-Rocca di Capri Leone
Mamertina-Sinagra
Santangiolese-L’iniziativa
Ciappazzi-Merì
Città di S.Filippo-Pro Mende
Torregrotta-FC Spadaforese
Pistunina-Sporting Taormina
Randazzo-Jonica FC

Commenta su Facebook

commenti