Primo test per Sant’Agata e Nuova Igea Virtus. 2-2 il finale con rimonta ospite

Sant'AgataUna fase dell'amichevole tra Sant'Agata e Igea

Si è chiusa la seconda settimana di ritiro per il Città di Sant’Agata con un allenamento congiunto contro la Nuova Igea Virtus allenata dall’ex Pasquale Ferrara. Lo scrimmage ha fatto seguito a pesanti carichi di forza svolti nei giorni precedenti dalle due squadre. Nonostante le gambe pesanti e la poca brillantezza nella gara del “Fresina” si sono viste buone trame di gioco, con gli allenatori che hanno fatto ruotare tutti gli effettivi a propria disposizione durante quattro tempini da 22 minuti ciascuno.

Sant'Agata

Doppia rimonta della Nuova Igea Virtus nel test con il Sant’Agata

Per la cronaca il match si è chiuso sul punteggio di 2-2. Dopo una traversa centrata da De Gaetano, a passare in vantaggio sono i padroni di casa del Sant’Agata con Gallo, che di testa ha deviato in rete un corner di Squillace. In apertura di ripresa arriva il raddoppio con capitan Cicirello, che dopo aver rubato palla supera il portiere giallorosso con un perfetto diagonale. L’Igea torna in scia con il neo arrivato Idoyaga e raggiunge il pari allo scadere con D’Amico.

“Sono contento di quanto i ragazzi stanno facendo fino ad oggi. In questi allenamenti l’ultima cosa che mi interessa è il risultato – ha sottolineato il tecnico del Sant’Agata Leonardo Vanzetto -. È importante che i ragazzi recepiscano i concetti da mettere in campo e sotto questo profilo ho visto buone cose, fermo restando che c’è ancora molto da lavorare”. 

Sant'AgataIl tecnico barcellonese Pasquale Ferrara è soddisfatto “per non aver subito il contraccolpo caratterizzato dalla categoria di differenza esistente tra le due squadre. Positivi l’approccio e il minutaggio oltre alle due marcature realizzate che hanno permesso alla squadra di recuperare il doppio svantaggio”.

Prossimo test per Dall’Oglio e compagni in programma mercoledì al Comunale di Fondachelli Fantina contro il Pro Falcone mentre il Sant’Agata tornerà in campo sabato 13 agosto, nel triangolare intitolato alla memoria di Pippo Nanì, proprio contro l’Igea e il Ragusa.

Autori

+ posts