Primi test per il Sant’Agata, che tessera Cardella. Ferrara: “Gambe pesanti”

Sant'AgataIl Sant'Agata ha ripreso la preparazione

Prime uscite amichevoli per il Città di Sant’Agata che martedì al “Fresina” ha pareggiato per 2-2 con l’Acquedolci. Dopo aver interrotto gli allenamenti per via di un elemento della rosa risultato positivo al Covid, la quarantena forzata in una struttura alberghiera della zona e i due tamponi negativi per calciatori e staff tecnico, è arrivato infatti il via libera per la ripresa degli allenamenti concesso dall’Asp il 30 agosto scorso.

Sant'Agata

Doppio test in tre giorni per il Sant’Agata

L’Acquedolci è andato avanti con una bella girata di Pavisic sul finire di prima frazione. Ad inizio ripresa la parità ristabilita da Abayian su rigore concesso per fallo su Franchina. Con Genovese hanno rimesso la testa avanti i biancoverdi, definitivamente ripresi da Giorgio Cicirello. Giovedì è andato in scena invece un test con l’Igea, che si è imposta per 3-1. Giallorossi a segno con Longo, Biondo e De Gaetano. Di Pane ha parato un rigore a Perkovic, prima della rete di Romeo.

Comunque soddisfatto Pasquale Ferrara che, dopo le difficoltà delle ultime settimane, non poteva chiedere di più ai suoi ragazzi: “Il match ci è servito per valutare il nostro stato di forma e alcuni ragazzi che stiamo provando. Avevamo le gambe molto pesanti, ma considerato il tempo perso per via della quarantena non possiamo fare altrimenti. La cosa che mi interessa in questo momento sono l’applicazione e i principi di gioco”. 

Francesco Cardella

Francesco Cardella, ex Palermo, rinforza il reparto under del Sant’Agata

Farà parte della rosa biancoazzurra il classe 2002 Francesco Cardella che, nel corso del pre-ritiro, ha impressionato favorevolmente società e tecnico. Il giovane palermitano è un centrocampista centrale con una buona visione di gioco e ha mosso i suoi primi passi da calciatore nella Fincantieri. Successivamente, è passato al Calcio Sicilia e poi al Cantera Ribolla. Nella stagione scorsa ha disputato il torneo Juniores con la maglia del Palermo. Cardella ha già sentito il profumo della serie D, perché pur non esordendo in prima squadra ha svolto vari allenamenti che lo hanno aiutato nella sua crescita calcistica.

“Sono veramente contento di far parte di questa squadra – sottolinea Cardella -. Fin dall’inizio mi sono trovato bene e speravo di restare. Quello che si sta costituendo è un bel gruppo e cercherò di ritagliarmi quanto più spazio possibile, per dare un valido apporto alla causa. So di essere giovane e pure che c’è molta concorrenza, ma la sana competizione nello sport è giusto che ci sia, poi ovviamente sarà il mister a fare le dovute scelte“. Per uno juniores che arriva uno che parte: Paolo Marino non farà più parte della rosa che affronterà la stagione 2020/21. Le due parti, di comune accordo per problemi personali del ragazzo, hanno deciso di rescindere il contratto.

Giorgio Cicirello

Giorgio Cicirello è andato a segno contro l’Acquedolci

Di seguito la rosa aggiornata del Sant’Agata. 
Portiere – Riccardo FERRARA.
Difensori – Simone BRUGALETTA (1994, Chieti), Giuseppe CONTI (2001), Davide DAMA (2001, Licata), Gabriele FRANCHINA (1994), Marco PEZZATI (1993, Verbania).
Centrocampisti – Colley ANSUMANA (2000, Parmonval), Francesco CARDELLA (2002, Palermo), Giuseppe COSTA (1995), Vittorio FAVO (1996, Chieti).
Attaccanti – Guido Ezequiel ABAYIAN (1989, Savoia), Giorgio CICIRELLO (1995), Luca FICARROTTA (1990, Palermo), Ivan PERKOVIC (1995, Roccella), Antonio ROMEO (2001).

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva