Prima sconfitta per il San Fratello, che cede di misura con il Gorgonia Delia

San FratelloL'organico del San Fratello

Si ferma la striscia di risultati utili in campionato per il San Fratello. Il Gorgonia Delia batte i neroverdi, pur non creando molte occasioni da rete ma esprimendo un gioco efficace. Nonostante un buon approccio la resistenza ospite cede al 75’, quando Rosario Genova approfitta di un calcio d’angolo per superare il portiere Davide De Martino, neo-acquisto a seguito della partenza di Scuria.

San Fratello

Il difensore argentino Facundo Ugrotte ingaggiato dal San Fratello

Durante il primo tempo i ragazzi di mister Gaetano Cordaro non hanno impensierito più di tanto il portiere, eccetto l’occasione da gol sventata da una grande parata di Giaranna. Nel secondo tempo i sanfratellani calano e primeggiano i padroni di casa, che grazie ad una disattenzione difensiva infliggono la prima sconfitta in campionato ai neroverdi.

Sapevamo che prima o poi avremmo subito l’amarezza della sconfitta – ha affermato il direttore generale del San Fratello Paolo Manasseri –. Spero che non ce ne siano altre, ma sappiamo che non sarà così, perché il campionato di Promozione è lungo e difficile. È necessario rialzarsi e lavorare sodo per preparare la prossima contro il Mistretta, una gara difficile che dobbiamo necessariamente vincere”.

San Fratello

Il San Fratello che ha affrontato la Santangiolese

“Personalmente sono contento della prestazione della squadra – ha aggiunto –. Abbiamo giocato contro una compagine che guarda in alto, resistendo e dimostrando il nostro valore. Non sono stupito più di tanto della prestazione del giovane Facundo Ugrotte, perché conoscevamo tramite dei video la sua bravura. È un giovane di talento che va seguito e custodito, sicuramente farà strada”. 

Sulla stessa linea di pensiero Antonio Reale, direttore dell’area tecnica del San Fratello: “Abbiamo avuto un buon approccio. Loro sono stati bravi, si è visto che hanno più esperienza rispetto noi. Hanno saputo approfittare di un nostro errore e guadagnare i tre punti. Ora l’attenzione deve essere rivolta al Mistretta, un test importantissimo perché a noi quei tre punti servono per raggiungere l’obbiettivo salvezza e dare morale alla squadra. È ovvio che non è l’ultima spiaggia né per loro né tanto meno per noi”. 

Autori

+ posts