Pozzecco è il nuovo allenatore della Cimberio Varese. Suo assistente sarà l’ex Barcellona Ducarello

Dopo un anno travagliato che non ha visto rispettare i propositi di alta classifica con una stagione terminata fuori dalla zona playoff, precisamente al decimo posto ed il cambio della guida tecnica da Fabrizio Frates a Stefano Bizzozi, in vista del nuovo anno la Pallacanestro Cimberio Varese volta pagina ed ha comunicato l’accordo con Gianmarco Pozzecco che da oggi assume il ruolo di capo allenatore della prima squadra. L’ex tecnico dell’Upea Orlandina ha firmato un contratto che lo legherà al club biancorosso per le prossime due stagioni sportive.
Il nuovo coach della Cimberio sarà presentato alla stampa sabato 14 giugno alle ore 10.30 presso la Sala Conferenze “Giancarlo Gualco” del PalaWhirlpool. Nel pomeriggio, alle ore 19, Pozzecco incontrerà i tifosi biancorossi alla Basket Fest.

Pozzecco nel 1999 festeggia lo scudetto con Varese

Pozzecco nel 1999 festeggia lo scudetto con Varese, adesso torna in Lombardia da allenatore

La Scheda: Gianmarco Pozzecco è nato a Gorizia il 15 settembre 1972 anche se è triestino d’adozione grazie al padre Franco che ha giocato nella squadra giuliana negli anni Settanta.
Il giocatore. Cresciuto nella Rex Udine, Gianmarco Pozzecco fa il suo esordio nella massima serie con la maglia di Livorno nella stagione 1993/94. L’anno successivo è ingaggiato da Varese dove gioca per 8 stagioni consecutive vincendo lo scudetto della Stella e la Supercoppa Italiana nel 1999. Sin dall’esordio in maglia biancorossa diventa l’idolo dei tifosi grazie alle sue giocate in campo e al carattere estroverso che lo porta ad essere sempre al centro dell’attenzione. Nel suo curriculum varesino troviamo numeri importanti: 14 assist in una singola partita, 1.058 nella sua permanenza a Varese (primo di sempre), 42 punti segnati in una magica gara contro Avellino nel 2001, 27 punti di media nella stagione 2000/01. Il Poz fa ovviamente parte della Hall of Fame della Pallacanestro Varese. Dal 2002 all’aprile 2005 gioca con la Fortitudo Bologna raggiungendo per due volte la finale playoff. Nel 2005 chiude la stagione in Spagna a Saragozza. Poi passa al Khimki Mosca dove resta fino al 2007: con la squadra russa raggiunge la finale di ULEB Cup nel 2006. La stagione successiva torna in Italia e trascina Capo d’Orlando ai playoff. Pozzecco chiude la carriera da giocatore con due apparizioni in Serie C dapprima con la Servolana Trieste (2009) e poi con l’Orlandina (2010). Il Poz ha vestito la maglia azzurra della Nazionale per 83 volte (594 punti segnati) partecipando all’Olimpiade del 2004 in Grecia dove ha conquistato la medaglia d’argento.
L’allenatore. Pozzecco inizia la carriera da allenatore nel settembre 2012 quando è nominato tecnico della selezione Lombardia Under 14. Nel novembre dello stesso anno Capo d’Orlando lo chiama in Sicilia affidandogli la panchina della prima squadra che al debutto porta alla salvezza e l’anno seguente alla finale dei playoff di DNA Gold contro Trento.
Le novità relative alla conduzione tecnica non sono finite qui perchè manca ancora l’ufficialità da parte della società lombarda ma il ruolo di assistente allenatore sarà ricoperto dal siciliano Ugo Ducarello, il tecnico di Erice infatti ha rivestito in questa stagione lo stesso ruolo sulla panchina della Sigma Barcellona oltre ad essere stato per quattro partite capo allenatore del sodalizio giallorosso (tra dicembre e gennaio). In precedenza ha conseguito importanti esperienze maturate a Capo d’Orlando e per un quadriennio a Sassari coinciso con la storica promozione in massima serie del club sardo.

Ugo Ducarello ricoprirà il ruolo di vice allenatore della Cimberio Varese

Ugo Ducarello ricoprirà il ruolo di vice allenatore della Cimberio Varese

Commenta su Facebook

commenti