Polito: “Chiedo scusa ai tifosi per l’ignobile gesto. Da oggi lavorerò duramente”

Vincenzo Polito (foto Fabrizio Pernice)

Il difensore del Messina, Vincenzo Polito, chiede ufficialmente scusa ai tifosi per il gesto dopo l’espulsione rimediata nel corso della sfida persa per 5-0 contro la Vibonese. Ecco le sue parole, diffuse attraverso un comunicato: “Mi rivolgo a tutti i tifosi che domenica scorsa hanno assistito all’ignobile gesto di cui mi sono macchiato. Reduce da un periodo di forte stress emotivo e in preda all’adrenalina, mi sono lasciato andare ad un atto sconsiderato e privo di ogni giustificazione”.

Polito, Prisco e Lavrendi

Polito e Prisco difendono la porta del Messina, sotto lo sguardo di Lavrendi (foto Nino La Macchia)

“Le mie parole – prosegue – oggi sono rivolte a tutti coloro i quali amano la maglia che io ho l’onore di indossare, che l’hanno amata negli anni precedenti e continueranno a farlo anche dopo la mia esperienza in biancoscudato. Chiedo sinceramente scusa per quanto è accaduto, con la promessa che da oggi lavorerò ancora più duramente per dare finalmente una soddisfazione ad una tifoseria che non ci ha mai fatto mancare il suo supporto nei momenti di maggiore sconforto. Forza Messina!”. Polito salterà per squalifica la sfida con il Palazzolo e tornerà a disposizione del tecnico Giacomo Modica per la gara di domenica con l’Igea Virtus in programma al “Franco Scoglio”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti