Pistunina, in centinaia a Giampilieri Marina per l’ultimo saluto a Carmelo Mobilia

Carmelo Mobilia (scatto di R .S.)

Lunedì di sosta calcistica ma soprattutto all’insegna del dolore per l’Usd Pistunina 1966 che, a ranghi quasi completi, ha preso parte nel pomeriggio, in quel di Giampilieri Marina – “invasa” per l’occasione da centinaia di persone provenienti da tutta Messina (non a caso c’era anche un servizio d’ordine dell’Arma dei Carabinieri) – alle esequie di Carmelo Mobilia, storico bomber rossonero stroncato prematuramente da un infarto nella notte tra sabato e domenica scorsi. C’erano non solo molti tesserati del presente, ma anche e soprattutto tantissimi del passato accorsi a dare l’ultimo saluto al 43enne gigante buono: in sua memoria sono state stampate e indossate diverse t-shirt commemorative realizzate dal compagno Ruben Bonùra con i colori del club, rosso e soprattutto nero, riportanti sul retro il numero 9 e la scritta “Carmelo” e, sulla parte anteriore, oltre al logo del Pistunina, la dicitura “Grazie Campione”. A portare, a spalle, la bara in corteo dalla Chiesa di S.Mauro lungo la via principale di Giampilieri Marina, c’erano tra gli altri il presidente Salvatore Velardo, il vice Angelo Saija, i dirigenti Nicosìa e Pinizzotto, l’allenatore della Juniores Giacobbe.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti