Periodo no per il Camaro. Il Pistunina fa festa per 4-3

Camaro

I neroverdi chiudono sotto per 2-0 la prima frazione, rimontano fino al 2-2 con le reti di Scarantino e Fugazzotto, sfiorano anche il vantaggio ma poi incassano altri due gol prima del definitivo 4-3 siglato al 95′ da Fugazzotto.

Un Camaro a due facce perde il derby con il Pistunina nel quarto turno del campionato di Promozione. Al “Garden Sport” di Mili Marina termina 4-3 in favore dei padroni di casa, che passano in vantaggio già al 10′ con un colpo di testa ravvicinato di Buda. Il Camaro soffre ma sfiora il pari con Mangano e reclama un penalty con Cappello. Al 40′ arriva il raddoppio del Pistunina, a bersaglio ancora con Buda che stavolta trasforma un calcio di rigore. Nella ripresa veemente reazione dei neroverdi, che al 12′ e al 21′ trovano le marcature che riportano il punteggio in parità con Scarantino e Fugazzotto dagli undici metri. Il Camaro va anche vicino al gol del possibile vantaggio ma, a poco meno di un quarto d’ora dal termine, il Pistunina torna avanti con Minissale. Subito dopo arriva anche il 4-2, frutto di una sfortunata deviazione di Durante che mette il pallone alle spalle di La Fauci. In pieno recupero Fugazzotto trova la doppietta personale segnando ancora su rigore la rete del definitivo 4-3.

LA CRONACA – Il tecnico Ciccio Romeo deve rinunciare a Fiorito, Bonaccorso, Lombardo e Russo ma ritrova Cappello dopo la squalifica e Lauro, De Maria e Mangano dopo gli acciacchi delle ultime settimane. Camaro in campo con il 4-4-2: La Fauci tra i pali, Cappello, Marchese, Porcino e Mondello in difesa, Keita e Durante in mediana, Scarantino e La Rocca esterni, Fugazzotto e Mangano terminali offensivi.
Il Pistunina parte forte e già al 2′ Buda si presenta in area con un tiro che Marchese riesce a deviare. Al 10′, però, l’attaccante di casa non sbaglia e trova il gol: azione sulla destra di Ginagò che supera Mondello e mette al centro per il numero dieci del Pistunina che di testa batte La Fauci. Passano appena due minuti e Campo prova la conclusione dal vertice basso dell’area ma la palla si perde oltre la traversa. La risposta del Camaro è nei piedi di Mangano che, pescato da Fugazzotto, calcia su Sanfilippo da posizione favorevole. Scampato il pericolo, il Pistunina ci riprova con Buda che, imbeccato da Minissale, al 18′ scheggia il palo con un tiro al volo. Poco dopo Cappello reclama invano un rigore per un fallo in area ai suoi danni apparso piuttosto evidente. I padroni di casa, oggi in maglia bianca, al 23′ si riportano in area avversaria ma vengono fermati da La Fauci che devia in corner una conclusione del solito Buda. Il Camaro si affida ai tiri da lontano e al 33′ è Mondello a provare la botta da fuori con la sfera che però si perde alta. Pochi istanti dopo Caldore si infila nella difesa avversaria e si presenta a tu per tu con La Fauci che riesce a chiudere lo specchio. Al 40′ arriva il raddoppio: Buda entra in area e viene messo giù da Keita. Per l’arbitro è calcio di rigore e l’attaccante non sbaglia, trovando il 2-0 e la doppietta personale.

Bonaccorso-LombardoNella seconda frazione subito dentro Puzone per Mangano e Camaro ridisegnato con il 4-3-3. Gli ospiti entrano in campo con il giusto atteggiamento e la gara cambia radicalmente volto. All’11’ prima occasione della ripresa per Fugazzotto, che non trova la deviazione vincente su assist di Keita. E’ il preludio al gol neroverde che arriva un minuto dopo: La Rocca serve splendidamente Scarantino in verticale e l’esterno offensivo classe ’97 non sbaglia con il piatto destro, battendo San Filippo. Sul 2-1 il Camaro cresce e al 21′ arriva anche il pareggio: ancora Scarantino servito sul secondo palo viene falciato da Campo e l’arbitro fischia la massima punizione. Dal dischetto va Fugazzotto e non sbaglia, segnando il 2-2. La gara si infiamma e il Camaro ci crede: prima La Rocca viene fermato da una discussa segnalazione di fuorigioco mentre si invola verso Sanfilippo, poi è clamorosa al 29′ l’occasione nata da uno spunto di La Rocca, che semina il panico sulla sinistra e mette in mezzo un pallone basso su cui non arrivano per un soffio né Fugazzotto né Scarantino. Il Pistunina è scosso ma due minuti dopo trova la rete del 3-2 con il primo guizzo della sua ripresa: il Camaro perde palla nella propria trequarti, Buda serve a Minissale un assist perfetto e il numero 9 da pochi passi batte La Fauci. I padroni di casa prendono fiducia e al 34′ trovano addirittura il quarto gol, grazie a un traversone dalla sinistra che Durante devia sfortunatamente nella propria porta. Nel finale, il forcing neroverde si concretizza soltanto in pieno recupero, con Campo che ferma di mano un cross di La Rocca e l’arbitro che assegnare il terzo rigore del match: dal dischetto Fugazzotto è ancora preciso ma la sua seconda rete serve a poco dal momento che l’arbitro subito dopo decreta la fine dell’incontro. 4-3 il punteggio finale. Per il Camaro, che resta fermo a un punto, è il secondo ko consecutivo. I neroverdi saranno chiamati adesso a ritrovare la giusta carica e il giusto spirito per affrontare, sabato prossimo, L’Iniziativa al “Marullo” nel quinto turno di campionato.

Il tabellino
Promozione, Girone B – 4ª giornata

Campo sportivo “Garden Sport” di Mili Marina – Messina, domenica 4 ottobre 2015
Pistunina – Camaro 4-3
Marcatori
: 10′ pt e 40′ pt rig. Buda (P), 12′ st Scarantino (C), 21′ st rig. e 50′ st rig. Fugazzotto (C), 31′ st Minissale (P), 34′ st aut. Durante (P).
Pistunina: Sanfilippo, Locorotondo, Campo, Foresta, Arena, Caldore (18′ st Quartarone), Ginagò, Russo, Minissale (37′ st Coppola), Buda, Ingemi. In panchina: Maisano, Fiore, Coppola, Bongiovanni, Oro, Guerrera. Allenatore Gaetano Accetta.
Camaro: La Fauci, Cappello, Mondello, Durante, Porcino, Marchese (40′ st Bonamonte), Scarantino, Keita, Mangano (1′ st Puzone), Fugazzotto, La Rocca. In panchina: Nastasi, Lauro, Comandè, De Maria, Cutè. Allenatore Ciccio Romeo.
Arbitro: Lorenzo Fragalà della sezione di Acireale.
Assistenti: Antonino Junior Palla di Catania e Mario Grasso di Acireale.
Ammoniti: 34′ pt Durante (C), 35′ pt Russo (P), 45′ pt Fugazzotto (C), 5′ st Cappello (C), 7′ st Ingemi (P), 8′ st Buda (P), 15′ st Marchese (C), 21′ st Campo (P), 32′ st Keita (C), 49′ st Arena (P).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Commenta su Facebook

commenti