Per il Due Torri è notte fonda, k.o. ed espulsioni sul campo del quasi retrocesso Licata

Una formazione del Due Torri

L’orgoglio del Licata si rivela un ostacolo insuperabile per il Due Torri che non riesce a sfatare il tabù della vittoria esterna neppure sul campo di una formazione ormai prossima alla retrocessione diretta in Eccellenza.

Capitan Guido

Capitan Guido

Al “Dino Liotta” l’undici locale di mister Tarcisio Catanese regala il primo successo della gestione societaria Deni, strappando i tre punti ai biancorossi pirainesi di mister Antonio Alacqua che interpretano nel peggiore dei modi una trasferta da cui l’unico risultato da attendersi era quello di una vittoria.

Tra il dire e fare ci sta di mezzo il mare, è la riprova avviene sul rettangolo di gioco dove è un fioccare di occasioni per gli agrigentini con il rientrante Agostino Di Dio decisivo tra i pali in più occasioni e salvato in un’occasione anche dalla bandierina dell’assistente che si alza sul tiro vincente di Dalì. L’unico acuto ospite arriva al 40′ con Ancione che prova a sorprendere l’estremo con una conclusione dal limite che si spegne di poco sopra la traversa.

L'estremo difensore pirainese Agostino Di Dio

L’estremo difensore pirainese Agostino Di Dio

Nella ripresa il nervosismo crescente condiziona il Due Torri incapace di produrre trame di gioco degne di tale nome, ed il rinnovarsi del duello tra Dalì e Di Dio che ad un quarto d’ora dalla fine nulla può sulla conclusione di Pitarresi che vale l’1-0. La reazione dei pirainesi si espleta più nelle proteste che su azioni in campo, e il direttore di gara Madonia di Palermo, non senza eccessi di protagonismo, allontana dalla panchina in rapida sequenza Gaglio, Tricamo e mister Alacqua.

Piove sul bagnato per i nebroidei, anche perché l’orizzonte sempre più difficile appare l’obiettivo di evitare i play-out, e se il torneo si concludesse oggi si riproporrebbe la sfida di sette giorni addietro con il Città di Messina in cui evitare la “prima” storica retrocessione in trenta anni di attività del club. Nel prossimo turno, con una rosa falcidiata da infortuni e squalifiche, Due Torri di scena a Rende, con la squadra più in salute tra le “pericolanti” ed anche difendere il miglior piazzamento conterà nella logica del fattore campo.

Tabellino:

LICATA-DUE TORRI 1-0

Marcatore: Pitarresi al 75′

LICATA: n.d.

DUE TORRI: n.d.

Arbitro: Vincenzo Madonia di Palermo;

Assistenti: Carmelo Giuffrida di Acireale ed Emanuele Antonino Amato di Catania;

Commenta su Facebook

commenti