Palazzi in aula per ascoltare le difese. Riformulata la richiesta per L’Aquila

Stefano PalazziAnche il procuratore Stefano Palazzi in aula

Dopo la dura requisitoria del procuratore aggiunto Gioacchino Tornatore, che ha chiesto pene esemplari per club e tesserati coinvolti nel filone calcioscommesse, il secondo giorno del processo vede protagonista in aula direttamente il procuratore federale Stefano Palazzi, che ascolta quindi in prima persona le arringhe degli avvocati difensori.

Il legale bolognese Mattia Grassani insieme ai suoi collaboratori Fabrizio Duca e Federico Menichini

Il legale bolognese Mattia Grassani insieme ai suoi collaboratori Fabrizio Duca e Federico Menichini

I legali sono chiamati a rispondere alle accuse formalizzate dai sostituti procuratori Paolo Mormando, Enrico Liberati, Antonella Arpini, Lorenzo Giua e Fabrizio Monaco ed alle successive richieste sanzionatorie. Subito un colpo di scena: per un mero errore materiale è stata infatti calcolata erroneamente l’entità della penalizzazione proposta per L’Aquila. Ad ammetterlo la stessa Procura Federale, che ha sostituito il -32 richiesto lunedì sera con un -31, riformulato nella mattinata di martedì. Sul punto l’eccezione sollevata dall’avvocato Flavia Tortorella, secondo la quale il calcolo effettivo delle responsabilità addebitate in questo secondo documento al club abruzzese dovrebbe portare in realtà ad un handicap di 25 punti. Sarà il Tribunale Nazionale a fare chiarezza in merito.

Arturo Di Napoli

Arturo Di Napoli legge i messaggi di sostegno dei tifosi del Messina

Significativo l’intervento di Antonio De Rensis, in difesa dell’attaccante del Santarcangelo Marco Guidone, non a caso applaudito anche da alcuni colleghi. Il legale ha ritenuto spropositate le misure adottate dalla Procura di Catanzaro prima e dagli organi federali dopo rispetto ai reali elementi probatori raccolti, bocciando sonoramente la linea tracciata da Tornatore.

La trattazione delle varie posizioni difensive dovrebbe estendersi alla giornata di mercoledì 13 gennaio. A seguire in prima persona il dibattimento anche il tecnico del Messina Arturo Di Napoli, il legale bolognese Mattia Grassani, i suoi collaboratori Fabrizio Duca e Federico Menichini e gli altri avvocati Giovanni Villari ed Antonio Fazio.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti