La tripla di Basile si spegne sul ferro, Orlandina beffata sul filo di lana da Pistoia

Attacco di Pistoia

Il pre-partita: Grande entusiasmo al PalaFantozzi per il ritorno dell’Orlandina in serie A dopo l’esclusione nel 2008, ritorno scandito da un orologio disegnato dai tifosi su uno degli striscioni esposti nel pre-gara, in uno spettacolo di colori. Presenti anche una trentina di tifosi ospiti al seguito di Pistoia che tinteggiano di rosso un settore dell’impianto orlandino.

La cronaca: Griccioli parte con un quintetto interamente USA, Moretti risponde con i 4 mori più Filloy, il primo canestro della partita è di Johnson dopo un errore in attacco, risponde immediatamente l’Orlandina con un 5-0 di parziale (sospensione di Freeman e tripla di Archie) che ribalta il punteggio. Buona la circolazione di palla locale con Hunt che riceve palla in post basso e subisce fallo (1/2). Dopo un canestro di Pistoia, gran movimento di Archie contro Johnson ma replica dall’arco (con un piede sulla linea) del giocatore pistoiese. A farsi trovare pronto è Burgess che con due triple consecutive  induce alla sospensione Moretti (14-6). Hunt conquista un rimbalzo offensivo, ma dall’altra parte lascia un gioco da tre punti a Cinciarini (16-9).

I paladini nelle fasi pre gara

L’Orlandina nelle fasi pre partita

Problemi all’inguine costringono alla sostituzione Hall dopo il canestro di Brown, a 2’4o” dalla fine del primo parziale dentro Basile e Nicevic che si presenta subito con un bel canestro dalla media, non è da meno Basile che in contropiede mostra la specialità della casa, la bomba del 2111. Entrano anche Pecile per far rifiatare Flynn, Soragna e Magro per Pistoia che inchioda una bella schiacciata. Altro movimento strepitoso spalle a canestro di Archie che sale a quota 7, poi chiusura Orlandina con Nicevic che mette in difficoltà Magro sotto le plance (secondo fallo per il lungo di Moretti) e punteggio sul 25-13. Entra anche Bianconi, Pistoia con solo 10 secondi trova il fallo della difesa e due liberi per Filloy che fa 2/2 e sigla il 25-15 del primo riposo.

In avvio di secondo quarto l’Orlandina doppia Pistoia, controllo difficoltoso per Nicevic che però segna da quasi dietro il canestro con una ottima sospensione poi contropiede dei tre “vecchietti”, Soragna imposta, “extra pass” di Basile e tripla di Pecile (30-15). Johnson fa 2/2 dalla lunetta, rientra Burgess, Pecile si congeda momentaneamente con un bel canestro (32-19), mentre si accende la battaglia sotto canestro fra Johnson e Nicevic. Pistoia con una tripla di Brown scende sotto la doppia cifra di svantaggio (34-25), Johnson stoppa ma i toscani sprecano il contropiede susseguente. Flynn si innamora un po’ troppo del palleggio, altra palla persa e fallo terminale della difesa di casa, con Griccioli che chiede un minuto per pensarci su. Altra stoppata di Johnson e altro canestro Pistoia (34-27), quando segna anche Milbourne la partita si riapre (34-29). Ci pensa subito Burgess dai 6.75 (37-29) mandando in bestia Moretti che pensa di veder cambiare l’inerzia del match. Non è così perchè Hall segna dai 4 metri, fallo di Nicevic, Pistoia ancora in attacco, Hall trova una tripla che riporta a -3 gli ospiti e poi ancora Hall praticamente impatta dalla lunetta (37-36). Primo vantaggio ospite dopo il 2-0 iniziale col canestro di Brown (37-38).  Canestro impossibile di Archie per il controsorpasso, poi la tripla di Basile si spegne sul ferro e si va all’intervallo con l’Upea avanti di 1, (39-38).

Il PalaFantozzi durante Orlandina Pistoia

Il PalaFantozzi durante Orlandina Pistoia

Alla ripresa delle ostilità sfondo di Freeman e vantaggio ospite con Williams (39-40), altro fallo in attacco dell’Upea, terzo di Burgess, recupero di Archie che subisce fallo in contropiede e con un libero impatta a quota 40.  Tripla di Cinciarini (40-43), Flynn dal palleggio prova a rispondere ma scheggia il ferro, esce Burgess per Basile, poi proprio Flynn in penetrazione segna e subisce il fallo completanto il gioco da tre punti e l’aggancio a 43. Bella penetrazione sul fondo di Cinciarini e scarico per Johnson che inchioda (43-45), Orlandina poco precisa al tiro ed esposta al contropiede della Giorgio Tesi, Griccioli inserisce Pecile in cabina di regia, Hunt pareggia in acrobazia, ma è ancora Cinciarini a trovare la via del canestro (45-47) e a subire fallo da Basile per il 2/2 dalla lunetta. Dodici i punti di Cinciarini, migliore del match per punti realizzati al 25′. Orlandina un po’ statica in attacco, Archie si prende e realizza un tiro impossibile dei suoi, (47-49), replica di Williams  e contro replica di Nicevic dai 4 metri (49-51). Nicevic mette in grossa difficoltà Magro battendolo dal palleggio (quarto fallo per il lungo ospite), persa di Pecile e highlight del match con l’alley hoop di Williams per Brown (49-53). Ancora un fallo subito da Nicevic, l’italocroato mette un libero, bomba di Soragna che impatta (53-53), PalaFantozzi che alza i decibel sull’attacco ospite, Nicevic stoppa Filloy, 30 secondi da giocare, un attacco a testa, i toscani vanno in lunetta con Filloy (2/2), la replica dell’Upea è affidata a Soragna che fa 1/2, Orlandina che chiude sotto di uno all’ultima sirena.

Burgess marcato da Williams

Il paladino Burgess marcato da Williams (foto Denaro-Fazio)

Rompe il ghiaccio dopo un minuto nell’ultimo parziale Williams, attacchi di casa poco fluidi, canestro ancora di Williams e time out casa dopo due giri di lancette. Bel pallone sotto di Archie per Hunt che con qualche difficoltà insacca, poi lo stesso Archie per un intervento fallosonon riesce a concludere col canestro un contropiede innescato da un bell’intercetto della difesa biancoblu, a 7’30” sospensione chiamata da Moretti che non vuole veder cambiare l’inerzia del match e magari far raffreddare le mani del lungo di casa. Archie li mette però entrambi (58-59), 2/2 anche di Milbourne e altro alley hoop inchiodato da Johnson (58-63) a 6’30” dalla fine. Williams è implacabile (58-65), risponde Hunt con un buon uso del perno (60-65), sfondo proprio su Hunt ai limiti dello smile con protesta plateale di Brown che lo segnala sbattendo i palmi a terra. Ultimi cinque minuti di gara, altra deviazione volante di Johnson (gran gara per l’ex Varese), mentre Archie continua ad essere il miglior USA dell’Orlandina anhe al piano superiore. E’ proprio il reduce dalla scorsa stagione a lottare sotto le plance per strappare un rimbalzo, antisportivo di Johnson sfruttato a metà (1/2) e palla in mano a 3’30” con quattro punti da recuperare (63-67).  Palla persa Pistoia e time out a 180 secondi dalla fine. La tripla frontale di Archie non entra, Flynn pasticcia e un altro minuto di gara se ne va a retine inviolate, il time out lo chiama questa volta Griccioli per cui il tempo che trascorre veloce non è salvifico come per Moretti. Palla in mano a Pistoia, dentro Basile e Nicevic, grandissimo pallone schiacciato per Brown che segna in taglio, altrettanto bello l’assist di Nicevic per Burgess (65-69 a 1’2o”). L’Orlandina rischia ancora di perdere il possesso, l’ex NBA Flynn trova un fallo (66-69) a 45 secondi ma il punto esclamativo lo mette Pistoia con l’ennesimo alley hoop della serata di Johnson. Nicevic segna a 30” dalla fine (68-71), fallo sistematico dell’Upea che ne può spendere due senza mandare in lunetta gli ospiti, Filloy dalla linea della carità a 20” fa 1/2, attacco rapido di Burgess ma nulla da fare, palla a Pistoia. Sempre finita (68-72) ma dalla lunetta Hall fa 0/2 e Nicevic trova una tripla incredibile a 4 secondi dalla fine. Moretti chiama sospensione, fallo rapido di Basile su Williams che non trema e fa 2/2, ultimo timeout Griccioli con tre secondi residui che disegna lo schema per la tripla del pareggio. Rimessa affidata a Basile, Nicevic controlla e la ripassa a Basile, tiro che prende la lunetta, rimbalza sul ferro ed esce. Sarebbe stato supplementare, ma per quanto visto in campo forse è giusto così.

Freeman appoggia a canestro contrastato dalla difesa toscana

Freeman appoggia a canestro contrastato dalla difesa toscana (foto Denaro-Fazio)

Tabellino: Upea Capo d’Orlando – Giorgio Tesi Group Pistoia 71-74
Upea Capo d’Orlando: Archie 16, Freeman 3, Hunt 9, Basile 3, Soragna 4, Flynn 6, Nicevic 14, Pecile 5, Burgess 11, Bianconi. Allenatore: Griccioli. Assistenti: Di Carlo – Sussi.
Giorgio Tesi Group Pistoia: Brown 11, Cinciarini 13, Williams 14, Mastellari n.e., Milbourne 4, Filloy 7, Severini, Magro 2, Hall 7, Johnson 16. Allenatore: Moretti. Assistenti: Bongi – Billeri.
Arbitri: Lanzarini di Bologna, Chiari di Ponzano Veneto (TV), Rossi di Anghiari (AR)
Parziali: 25-15, 14-23, 15-17, 17-19.

Commenta su Facebook

commenti