Orlandina Day, in scena la festa del popolo paladino

Orlandina Day

Sorrisi, applausi, entusiasmo e tanta allegria, l’Orlandina ha definitivamente conquistato la sua gente. Un amore a prima vista, o quasi, per la Betaland Capo d’Orlando che oggi si è presentata ai suoi tifosi con l’organico quasi al completo (mancava solo l’ultimo innesto Nika Metreveli, ndr) ed è stata sommersa dall’affetto dei fans, numerosi e partecipi per tutta la serata.
«Vorrei ringraziare tante persone – ha esordito il presidente Enzo Sindoni, il primo a prendere la parola – ma inizio ringraziando chi ha scommesso su di noi, la Betaland, il nostro nuovo main sponsor, e tutti voi qui presenti. Nonostante da anni militiamo nei maggiori campionati italiani, ogni vigilia di campionato è un’emozione nuova. Anche la squadra è nuova, ma il nostro spirito è sempre lo stesso. Rappresentiamo un’intera regione, siamo un piccolo paese siciliano, ma siamo un grande paese in tutta Italia – ha proseguito Sindoni – Capo d’Orlando è il luogo in cui i giocatori sono incitati anche dopo una sconfitta. Abbiamo qualcosa di diverso, ci identifichiamo in un’intera comunità. Tutti noi qui siamo l’Orlandina Basket e questa squadra conterà su tutti voi. Il futuro ci riserverà ancora tante emozioni, perché come recita il nostro slogan: il meglio deve ancora venire!». Dopo il presidente Sindoni sono saliti sul palco i protagonisti della serata, società, roster e staff tecnico, applauditi e osannati dai presenti.

Alex Oriakhi sale sul palco

Alex Oriakhi sale sul palco

«È vero, abbiamo fatto delle scommesse – commenta il direttore sportivo Giuseppe Sindonima dopo un mese siamo fiduciosi e contenti di ciò che abbiamo costruito. Vogliamo portare avanti dei valori in cui crediamo e non abbiamo dubbi che i tifosi ci sosterranno come stanno già facendo».
Ne è convinto anche coach Griccioli: «Uno dei principi che ci ha mosso, è stato quello di creare una squadra che si identificasse con la gente di Capo. Pensate che il club ha voluto che i ragazzi iniziassero subito a prendere lezioni d’italiano, e i ragazzi hanno già capito che rappresentiamo l’orgoglio di una cittadina piccola nel panorama italiano. Vogliamo sempre lasciare un segno, ovunque andremo».
L’Orlandina da quest’anno avrà un nuovo main sponsor, una partnership che rafforza la solidità di un’ambiente come quello paladino, che porta avanti un progetto importante da oltre una decade. Da questa stagione, dunque, sarà Betaland, agenzia di scommesse online che tramite le parole di Nicola Pepe, ha confermato la propria felicità nel far parte di una splendida famiglia, quella dell’Orlandina: «La bellissima serata che stiamo vivendo – afferma Pepe – conferma la bontà della nostra scelta. Noi Betaland ci sentiamo già parte dell’Orlandina e siamo molto contenti della nostra scelta. Crediamo fermamente nel pallacanestro, uno sport sano che trasmette messaggi positivi».

I presenti all'Orlandina Day

I presenti all’Orlandina Day

Sandro Nicevic da buon capitano ha speso parole di fiducia e ottimismo per la prossima stagione: «Questa è una squadra giovane, ma abbiamo fatto un ottimo lavoro durante la pre season che sono sicuro darà i suoi frutti durante la stagione. Speriamo di dare belle soddisfazione ai nostri tifosi». Tutti in piedi poi per Tommy Laquintana: «A Capo d’Orlando ho lasciato il cuore, sto da Dio qui e tornarci è stato sin dal primo giorno bellissimo». E a conclusione della splendida serata il nuovo arrivato Vlado Ilievski: «Siamo una bella squadra e io ho avuto subito sensazioni molto positive. Vogliamo fare ottimi risultati e vogliamo rendere fieri i nostri tifosi».

Commenta su Facebook

commenti