Orlandina, Bolignano: “I precedenti non contano”. Jasaitis: “Pubblico decisivo”

Orlandina BasketIl grande pubblico di Capo d'Orlando (foto Carmen Spina)

Le analisi adesso lasceranno definitivamente spazio al campo. È infatti tutto pronto per gara-1 della finale promozione tra Orlandina Basket e Virtus Ragusa. Un dato è certo: una formazione siciliana approderà in serie B Nazionale, la perdente spareggerà con chi uscirà sconfitta dal confronto conference Centro (Virtus Roma o Loreto Pesaro). Coach Domenico Bolignano al termine della settimana di allenamenti ha presentato la partitissima in programma alle ore 18 di domenica all’Infodrive Arena.

Orlandina Basket

Coach Domenico Bolignano durante un time-out (foto Carmen Spina)

Siamo pronti per affrontare una grande finale. Aspettiamo questo momento da inizio stagione e ora è finalmente arrivato. Affrontiamo una squadra forte, che sarà determinata quanto noi. Le partite giocate e vinte con la Virtus Ragusa durante la stagione non contano, questa ha un significato e un valore particolare per entrambe le squadre”.

L’apporto del pubblico nei playoff si sta confermando un’arma in più per la formazione paladina, che in casa ha praticamente sempre vinto e attende il massimo supporto dei propri tifosi: “Li aspettiamo in massa, sappiamo tutti che la nostra Infodrive Arena é un’arma in più per noi e siamo certi che per la partita più importante dell’anno sarà gremita”.

Orlandina Basket

Gatti fa festa dalla panchina (foto Carmen Spina)

Grande attesa per la serie finale anche da parte dell’asso lituano Simas Jasaitis, autentico uomo simbolo di un club per il quale aveva già giocato in ben altre categorie: “Attendiamo questa sfida da un anno. Servirà concentrazione mentale per vincere gara-1 e ripetersi in trasferta per chiudere ogni discorso. Ragusa è una squadra forte, so che i tifosi che conosco già per avere giocato qui otto anni fa ci daranno una marcia in più”.