Oggiano subito tra i convocati. Acr a Paternò con due variazioni a centrocampo

CunziIl neo acquisto Cunzi (foto Nino La Macchia)

L’ultimo acquisto formalizzato nelle ore conclusive del lunghissimo acquisto invernale è subito a disposizione di Raffaele Novelli. Tra i ventuno convocati per la trasferta di Paternò c’è infatti anche l’esterno offensivo Fabio Oggiano, 33enne originario di Sassari, che quest’anno ha firmato quattro reti con la maglia dell’Albalonga, con cui ha collezionato 19 presenze complessive nel girone F di serie D, dove il club laziale è terzo in graduatoria, prima che un infortunio lo mettesse momentaneamente fuori causa a inizio marzo.

Oggiano

Il calcio di rigore trasformato da Oggiano contro il Messina in C

Dopo avere saltato quattro gare, Oggiano si era già accomodato in panchina con la Matese domenica scorsa e quindi è regolarmente disponibile, anche se con pochi allenamenti alle spalle. Il responsabile dell’area tecnica Cocchino D’Eboli spera che possa avere un impatto simile a quello di Evangelista Cunzi, che ha firmato due reti nelle prime due uscite in giallorosso, o del portiere Leonardo Caruso, divenuto in fretta una certezza per l’intero pacchetto arretrato. Oggiano ha vissuto le migliori stagioni di una carriera da quasi trecento apparizioni tra i Dilettanti a Terracina (15 reti nel campionato 2013-2014) e l’anno dopo tra Olbia e Viterbese, con altri 14 centri all’attivo.

Da segnalare anche la parentesi alla Reggina in C, con un gol al Messina nel derby dello Stretto, e il biennio a Taranto in D. In possesso di un’ottima struttura fisica, è in grado di giocare a piede invertito, ovvero con il mancino sulla corsia destra. Rappresenta quindi un validissimo sostituto degli infortunati Addessi e Arcidiacono, che salteranno la trasferta etnea al pari degli squalificati Aliperta e Lavrendi e dell’acciaccato Giofrè. Per Novelli, dopo il rientro di Cascione, subito titolare con il Dattilo, il fondamentale recupero di Cristiani in mezzo al campo. Dovrebbe affiancare Vacca, che tornerebbe titolare a quasi un mese dalla trasferta di Vallo della Lucania. Fortunatamente alle porte c’è la sosta di fine aprile, utilissima per recuperare energie e uomini in vista delle ultime sette gare.

Antonio Zito

Antonio Zito ha indossato per tre anni la maglia della Salernitana

In avanti i nuovi puntelli arrivati dal mercato assicurano esperienza e qualità. E secondo indiscrezioni rimbalzate con insistenza da Basilicata e Campania, nelle ultime ore di mercato l’Acr è stato molto vicino a un altro autentico colpo: la firma di Antonio Zito, 34enne napoletano che in carriera vanta già 350 apparizioni tra i professionisti e otto campionati di B, con Juve Stabia, Avellino e Salernitana. Avrebbe rappresentato l’undicesimo campano nello spogliatoio, ma l’incertezza sui tempi di recupero da un infortunio avrebbero fatto desistere i dirigenti giallorossi. Zito ha firmato infatti due reti e quattro assist con la maglia del Picerno, ma ora è fermo da fine febbraio.

Questi i ventuno convocati – Portieri – Leonardo CARUSO (1999), Alessandro LAI (2000). Difensori – Matteo BELLOPEDE (1999), Aleksandar BOSKOVIC (1996), Bruno CASCIONE (2000), Alessio IZZO (2002), Paolo LOMASTO (1990), Luciano MAZZONE (2001), Giuseppe POLICHETTI (2002), Sergio SABATINO (1988). Centrocampisti – Carmine CRETELLA (2002), Clemente CRISCI (2002), Alessio CRISTIANI (1989), Yassine SAINDOU (2001), Raffaele VACCA (1991). Attaccanti – Mauro BOLLINO (1994), Evangelista CUNZI (1984), Ciro FOGGIA (1991), Nino GAROFALO (2001), Fabio OGGIANO (1987), Salvatore MANFRELLOTTI (1994).

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva