Milazzo a reti inviolate col Vittoria

Alcuni calciatori del Milazzo

Finisce a reti inviolate il match tra Milazzo e Vittoria. I rossoblu, all’esordio casalingo in questo torneo di Eccellenza, non sono riusciti a violare il fortino ospite nonostante la possibilità della superiorità numerica per tutto il secondo tempo. La prima occasione del match capita proprio ai padroni di casa con Frisenda che calcia alto. Il Vittoria risponde al minuto 37 con Strano che però trova sulla sua strada uno straordinario Agostino Di Dio che respinge in tuffo. Al 45’ il Vittoria rimane in dieci uomini per l’espulsione di Rametta per doppia ammonizione a seguito di un ingenuo fallo di mano. Nella ripresa, dopo appena sei minuti di gioco, il Milazzo va vicino al vantaggio con Frisenda che spedisce a lato di pochissimo dopo un suggerimento di Bella. Al 68’ Dama (subentrato a Laquidara) ci prova dalla distanza, ma la sua conclusione termina fuori di poco. L’attaccante cerca la porta su calcio piazzato al 90’, ma la sua conclusione termina ancora a lato di pochissimo.

Milazzo – Città di Vittoria 0-0

MILAZZO: Di Dio, Russo, Gualdi, Bella, Dall’Oglio (74′ Ciccone), Parisi, Impalà (62′ Salmeri), Alosi, Frisenda, Laquidara (60′ Dama), Venuti. A disp: Lombardo, Calderone, Rotuletti, Costa. All. Alacqua.

CITTA’ DI VITTORIA: Di Carlo, Russo, Gallipoli, Di Mauro, Di Rosa, Citronella, Fichera, Privitera, Strano (94′ Patti), Bevilacqua (75′ La Vigna), Rametta. A disp: Campo, Guglielmino, Iapichino. All. Campanella.

Arbitro: Cattaneo di Civitavecchia. Assistenti: Messina e Di Paola di Catania.

Espulso: 45′ Rametta per doppia ammonizione.

Commenta su Facebook

commenti