“Milazzo in Blu”, corso di formazione per escursionisti ed educatori ambientali

Capo MilazzoUn sub in azione nelle acque di Capo Milazzo

Tutti in aula per “Milazzo in Blu”, Blu Educational per l’Area Marina Protetta, il primo di quattro corsi di formazione organizzati dal Consorzio di Gestione dell’Amp Capo Milazzo con il sostegno del Ministero della Transizione Ecologica. Un’occasione unica per giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, con attitudini nel campo delle scienze naturali e ambientali, ai quali sarà offerta una formazione completa nell’ambito dell’educazione e della tutela ambientale e dell’escursionismo.

Capo Milazzo

Il sindaco di Milazzo Pippo Midili, il direttore e il presidente dell’Amp Domenico Lombardo e Giovanni Mangano

L’obiettivo è, infatti, quello di diffondere i valori e le norme che regolano l’Area Marina Protetta, nell’ottica di formare operatori ed educatori ambientali. A rendere noti dettegli e modalità operative sono stati il presidente dell’Amp Capo Milazzo, Giovanni Mangano e il direttore Domenico Lombardo, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d’Amico. Presente all’evento il sindaco di Milazzo Giuseppe Midili. Il corso, della durata di 30 ore (prossimi appuntamenti il 12 e 13 marzo), prevede lezioni frontali e formazione operativa a terra e a mare.

Dopo aver acquisito la conoscenza degli aspetti ambientali, naturalistici e antropologici del territorio e le necessarie competenze nell’ambito dell’educazione sostenibile e del team building, ai corsisti sarà offerta un’opportunità unica: imparare concretamente ad organizzare laboratori scientifici e di educazione ambientale e a pianificare in sicurezza le escursioni. A garantire elevati standard formativi ci penseranno i docenti della formazione di settore.

Capo Milazzo

Le immersioni dei sub a Capo Milazzo

È innegabile che la creazione dell’Area Marina Protetta rappresenti un importante punto di svolta per Milazzo, non solo per l’attenzione rivolta alla salvaguardia dell’ambiente marino e costiero, ma anche per le innumerevoli possibilità di lancio di un turismo eco-sostenibile. Ambiente e turismo possono e devono rappresentare un binomio inscindibile, dal quale partire per generare un’economia giovane e dinamica. Fondamentale diventa, in tal senso, l’aspetto formativo, che il progetto “Milazzo in Blu” punta ad attenzionare attraverso un percorso articolato in quattro step. Oltre al corso Blu Educational, ne partiranno a breve altri tre: Educational DivingBlu Fishing e Blu Reception. Ciascuno di essi si propone di formare personale in settori cruciali per il territorio: quello delle immersioni, della pesca e dell’accoglienza turistica.

Si dice entusiasta del progetto il presidente dell’Area Maria Protetta di Milazzo, Giovanni Mangano: «Il Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Capo Milazzo ha avviato il progetto “Milazzo in blu”, un ciclo di corsi di formazione per la promozione di attività turistiche sostenibili nell’Amp. Abbiamo bisogno di formare operatori ed educatori ambientali e condividere buone prassi volte alla tutela ambientale e culturale del territorio. In questi anni abbiamo organizzato diverse attività di sensibilizzazione ed educazione ambientale che sono fondamentali per diffondere i principi della sostenibilità. L’Area Marina Protetta di Capo Milazzo è patrimonio di tutti, bisogna imparare a conoscerla e rispettarla, per apprezzarne così le opportunità che è in grado di offrire al territorio»