Milazzo, Fantino pronto per Rosolini: “Vincere per allontanare la zona playout”

FantinoFantino

Va a Rosolini a caccia di punti pesanti il Milazzo di mister Alacqua, che domenica sarà atteso da un vero e proprio scontro diretto allo stadio “Consales”. Entrambe le squadre sono appaiate a quota 12 punti appena sopra la zona playout. In casa rossoblù c’è comunque fiducia, perché il pareggio a reti bianche contro il Palazzolo è stato deludente solo nel risultato, che sta stretto ai milazzesi.

I tifosi del Milazzo

I tifosi del Milazzo

La difesa però si conferma il punto di forza della compagine del Capo, con Giuseppe Fantino autentico protagonista di queste ultime uscite: Credo che domenica abbiamo giocato una partita positiva, sinceramente non condivido le dichiarazioni del presidente del Palazzolo perché siamo stati sempre noi ad avere il pallino del gioco in mano cercando i tre punti fino alla fine, purtroppo ci è mancato il guizzo che ci avrebbe permesso di vincere – ha dichiarato il difensore milazzese – Abbiamo avuto un inizio difficile, la squadra è stata profondamente rinnovata e ringiovanita, ma adesso abbiamo trovato il giusto assetto”.

Adesso la sfida ai granata, in una sfida in cui ci saranno in palio punti pesanti: “Non firmo per nessun risultato prima della partita, voglio giocare e poi eventualmente si vedrà – ha aggiunto – è uno scontro diretto e come tale va affrontato con molta attenzione. Vincere vorrebbe poter iniziare a guardare chi sta davanti invece di chi c’è dietro. Sappiamo che valiamo di più dei punti che abbiamo però lo dobbiamo dimostrare sul campo”.

Mister Alacqua (Milazzo)

Mister Alacqua (Milazzo)

Il campionato è però in linea con le aspettative: “Questa è un’annata di transizione e lo sapevamo – ha continuato Fantino – purtroppo all’inizio abbiamo perso punti anche perché il calendario non ci è stato favorevole visto che abbiamo affrontato quasi tutte le squadre più forti. Credo che però la svolta sia arrivata in occasione match contro lo Sporting Taormina, abbiamo dato una grande dimostrazione a noi stessi contro un’ottima squadra che lotterà fino alla fine per la promozione. Meglio in casa sinceramente non credo – ha dichiarato – in trasferta abbiamo giocato buone gare con la Sicula Leonzio e ad Acireale anche se non abbiamo raccolto punti, mentre anche in casa del Catania San Pio X abbiamo offerto un’ottima prova”.

Commenta su Facebook

commenti