Migliorini: “Dopo l’avvio negativo abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutte”

MessinaMigliorini batte un calcio d'angolo (foto Chillemi)

Tra i punti fermi del Messina che punta a risalire la china nel girone di ritorno c’è il centrocampista Andrea Migliorini, tredici volte in campo con la maglia giallorossa nella prima metà di stagione. Per il ventinovenne di Mestre è il primo campionato al Sud in carriera: “Quando in estate è arrivata la chiamata del Messina non ci ho pensato due volte. E’ una squadra che qualche anno fa si trovava in Serie A, è famosa in tutta Italia ed ha una tifoseria importante. Ho dunque accettato con molto entusiasmo”.

Migliorini e Maiorano

Migliorini e Maiorano sconsolati (foto Pernice)

Nel reparto di centrocampo si sono registrate nel corso del mercato di dicembre le partenze di Pezzella e Maiorano. Due addii che hanno comunque lasciato il segno: “Sono state due persone estremamente importanti a livello di spogliatoio anche per la loro esperienza” ammette l’ex di Delta Porto Tolle e Pordenone.

Nel 4-3-3 di Modica si trova adesso a suo agio: “Nasco come regista davanti alla difesa, in questo modulo è il mio ruolo preferito. Ho giocato in passato, però, anche in un centrocampo a due”.

Nell’analisi del girone d’andata disputato dal Messina pesa ovviamente l’avvio choc. Dopo lo 0-5 con la Vibonese è iniziata la risalita. Questo il commento di Migliorini che si sofferma anche sulle prospettive future e sui valori espressi dal torneo: “Dobbiamo cancellare le prime nove partite, un periodo molto negativo, dopo il quale abbiamo però dimostrato di potercela giocare con tutte, anche con il Troina. Nella sfida con la capolista abbiamo avuto dieci occasioni da gol. Hanno fatto grandissime cose e se manterranno questo rendimento andranno fatti loro i complimenti. Noi dobbiamo pensare di partita in partita, possiamo toglierci grandi soddisfazioni”.

Migliorini

Migliorini calcia la sfera (foto Alessandro Denaro)

Infine, ecco gli obiettivi per il 2018: “L’auspicio a livello personale è di continuare a fare quello che ho fatto nella prima parte di campionato, migliorando ancora. Come squadra dobbiamo trovare continuità e centrare l’obiettivo dei playoff”.

Commenta su Facebook

commenti