Messina, vittorie di “Berretti” e “Giovanissimi”

Una gara della "Berretti" dell'ACR Messina al "Giovanni Celeste"

Una gara della “Berretti” dell’ACR Messina al “Giovanni Celeste”

Colpo esterno per la formazione “Berretti” del Messina che si è imposta per 1-0 contro la Salernitana allo stadio “Dirceu”. Partita perfetta quella disputata dai giovani giallorossi, riusciti ad imporre il loro gioco al cospetto dei campani. Prima frazione equilibrata, con gli ospiti che hanno sprecato alcune occasioni con Roberto Castagnolo, Bonanno e Scibilia. Il gol-vittoria arrivava al 3′ della ripresa quando Castagnolo crossava verso il centro e Rodio, per anticipare Bonanno, colpiva di testa insaccando nella propria porta alle spalle di Sabbato. Nonostante il campo allentato il Messina ha quindi gestito l’1-0 sino alla conclusione dei sei minuti di recupero concessi dal signor Vergati.

SALERNITANA-MESSINA 0-1
Salernitana: Sabbato, Gabbiano, Gazzaneo, Trozzo, Rodio, Bovi, D’Avella (4′ st Tommasiello), Esposito (24′ st Bruno), Martiniello, Somma (14′ st Amendola). All. Chianese
Messina: Mancini, Castagnolo D., Gitto, Dushkaj, Scardino, Milano, Scibilia M. (48’ st Di Salvo), Fenech, Bonanno, Sindoni (42’ st Calafati), Castagnolo R. (44’ st Lanniì). All. G. Spada
Arbitro: S. Vergati di Nocera Inf.
Assistenti L. Acamfora e C. De Angelis di Nocera Inf.
Rete: 3′ st Rodio (autogol)
Angoli: 1 a 9

Ancora una fase di gioco nella struttura di Via Oreto

Ancora una fase di gioco nella struttura di Via Oreto

Nel campionato “Giovanissimi” seconda vittoria consecutiva per il Messina che ha superato la Vigor Lamezia per 4-2. Su un campo ai limiti della praticabilità i padroni di casa passano in vantaggio al 19′ con Leo che, direttamente da calcio di punizione, beffa il portiere Raffa. I lametini però reagiscono e prima trovano il pareggio al 22′ con Tamiro e poi operano il sorpasso grazie ad un rigore contestato dai giallorossi. Al 30′ di Cristaudo dagli undici metri l’1-2. Già al 34′ Cavarra, da fuori area, spedisce il pallone a fil di palo, ristabilendo la situazione di parità. Nella ripresa Messina di nuovo avanti al 18′ con il subentrato Mattia Presti, autore di un diagonale a mezza altezza su cui nulla poteva Raffa. Cinque minuti dopo i giallorossi chiudevano l’incontro grazie ad un gol di rapina di Piersimone Benfatta che approfittava di una mischia in area per calciare a botta sicura e siglare il definitivo 4-2.

MESSINA-VIGOR LAMEZIA 4-2
Messina: Benfatta S. (30′ st Giorgianni), Arizzi, Micali (30′ st Mirabile), Presti F., Mendolia, Leo, Scaffidi Argentina (12′ st Tritone), Benfatta P., Cavarra, Carini (30′ st Laudani) , Sturniolo (8′ st Presti M.). All. A. Crisafulli
Vigor Lamezia: Raffa, Spada, Spena, Costam Cimino, Gennaccaro, Morelli (1′ st Pugliese), Della Fortunatini (32′ st Condello), Tamiro (30′ st Zubba, Cristaudo (21′ st Suraci), Licastro. All. M. Vinci
Reti: 19′ Leo (M), 22′ Tamiro (V.) 30′ Cristaudo rig. (V.) 34′ Cavarra (M), 18′ st Presti M. (M), 23′ st Benfatta P. (M)
Arbitro: Restuccia di Messina
Ammoniti: Benfatta S. e Carini (Messina)
Angoli: 5 a 2

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com