Messina-Talmassons, ultimo atto. Bonafede: “Volevamo giocarci la finale in casa”

Akademia MessinaLa grinta di coach Fabio Bonafede (foto Nino Famà)

Manca soltanto una sfida per definire la finale promozione di Serie A2 Tigotà. La Futura Giovani Busto Arsizio, già certa di ospitare gara-1 al PalaBorsani sabato 20 aprile alle ore 17, attende la vincente di gara-3 di semifinale playoff tra l’Akademia Città di Messina e la Cda Volley Talmassons FVG, appaiate sull’1-1 dopo il successo friulano all’andata e la risposta siciliana al ritorno, 72 ore dopo.

Akademia Messina

L’Akademia Messina celebra un punto (foto Nino Famà)

Il fattore campo non ha avuto finora un ruolo determinante nella serie, un elemento che aggiunge tensione e incertezza ad uno scontro fin qui equilibratissimo. Da un lato le bomber di Talmassons Hardeman e Populini, sorrette da capitan Negretti in difesa, dall’altro Payne, Battista e la profondità di un roster che ha giocato un ruolo fondamentale in gara-2 con gli ingressi di Catania (prima mvp siciliana della squadra in serie A) e Rossetto. Una partita che si preannuncia combattutissima e che potrà fare felici i tanti appassionati della categoria cadetta.

Coach Fabio Bonafede è entusiasta dopo l’impresa portata a compimento in Friuli, quando la sua squadra sembrava ormai spalle al muro: “Mi sento di dire che è giusta la possibilità di uno spareggio per chiudere questa serie. Noi eravamo state brave a Messina ma non nei particolari e Talmassons ne ha approfittato, vincendo meritatamente. Volevamo in qualche modo tornare davanti al nostro pubblico per una terza partita: che vinca il migliore. Sentivamo il peso del fatto che potesse essere l’ultima e chiudere così la stagione. Poi invece ci siamo sciolte pian piano. Con loro è sempre una partita di episodi e sono stati favorevoli a noi. Domenica si ripartirà da 0-0”. 

Autori

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, dal 2023 assistente amministrativo in istituti secondari e licei a Piacenza