Messina-Salernitana, biglietti di curva a 15 euro per il match di domenica

La curva sud del San Filippo

Ultimo impegno casalingo della regular season alle porte per il Messina. L’A.C.R. ha reso noto che, in occasione dell’incontro con la Salernitana che si terrà domenica 3 maggio alle ore 15 presso lo Stadio “San Filippo”, saranno osservate le seguenti prescrizioni:

Curva Sud

Uno striscione esposto in Curva Sud (foto Paolo Furrer)

1) la vendita dei tagliandi riservati agli ospiti sarà effettuata solo per i soli sottoscrittori del programma di fidelizzazione della U.S. Salernitana 1919;
2) non saranno posti in vendita nella provincia di Salerno i tagliandi d’ingresso per settori differente al Settore Ospiti;
3) la vendita dei tagliandi del Settore Ospiti terminerà entro e non oltre le ore 20:00 del 1 Maggio 2015;

Il club di Lo Monaco ha inoltre comunicato il costo dei tagliandi per la gara con la Salernitana, optando per un rialzo rispetto alle precedenti sfide. Ecco i prezzi: Tribuna Centrale € 30,00; Curva Sud € 15,00; Tagliando “Baby” € 1,00; Settore Ospite € 15,00.

L'ingresso in campo delle squadre

L’ingresso in campo delle squadre

In occasione dell’incontro sarà reso omaggio alla Settimana Mondiale della Croce Rossa. A tal proposito i giocatori dell’A.C.R MESSINA e U.S SALERNITANA 1919 entreranno in campo con le maglie “Il Volontariato e i Principi: una scelta consapevole”. Saranno portavoce dei Sette Principi Fondamentali con i quali il Movimento della Croce Rossa opera nel campo dell’aiuto umanitario, adottati dalla 20° Conferenza Internazionale della Croce Rossa svoltasi a Vienna nell’ottobre del 1965, quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario della loro Proclamazione. I Sette Principi – UMANITA’ IMPARZIALITA’ NEUTRALITA’ INDIPENDENZA VOLONTARIATO UNITA’ UNIVERSALITA’ costituiscono lo spirito e l’etica della Croce Rossa, sono garanti dell’azione del Movimento ma anche di ogni singolo Volontario. Con tale iniziativa la Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Messina desidera far capire alla popolazione su come il tempo donato dai volontari C.R.I. può produrre un cambiamento positivo per la città; far capire alla popolazione che i Principi fondamentali sono prerogativa della Croce Rossa e che, grazie ad essi, la C.R.I. svolge attività utili al territorio ed al servizio dei vulnerabili; far conoscere alla comunità la realtà associativa della C.R.I. in tutte le sue forme e peculiarità, così da avvicinare quante più persone alle sedi ed alle attività,sensibilizzare la cittadinanza alla donazione del proprio tempo tramite l’azione qualitativa del Volontariato in Croce Rossa.

Commenta su Facebook

commenti