Messina, Rinaldi sarà il primo acquisto. Saluta anche Mosca, pressing su Gomez

Fabio RinaldiFabio Rinaldi con la divisa della Lucchese

Prosegue senza sosta lo sfoltimento dell’organico da parte dell’ACR Messina. Se la fase finale del mercato estivo aveva portato soltanto una novità, ovvero la partenza per Licata dell’attaccante Leandro Rizzo, peraltro tra i protagonisti del precampionato, il direttore sportivo Francesco Lamazza si presenterà all’apertura della sessione invernale con otto operazioni praticamente già definite e una rosa ridotta a 24 unità, rispetto alle 30 originarie.

Fabio Rinaldi

Fabio Rinaldi completa il reparto che già può fare affidamento su Prisco e Meo

Nelle ultime ore si sono poste le basi per il primo acquisto e un’altra partenza, che porta il totale delle partenze a quota sette. Lascerà la città anche l’esterno difensivo Antonio Mosca, ex Due Torri, approdato in riva allo Stretto anche grazie ai trascorsi con l’ex tecnico Antonio Venuto, ma chiuso dalla presenza di troppi ’97 in rosa. Un po’ come era accaduto con Bonadio e Scopelliti, per i quali si registra ora l’interesse della Cittanovese.

Considerata la rescissione del contratto di Gagliardini, il Messina definirà nelle prossime ore l’arrivo del portiere piemontese Fabio Rinaldi, ’98 che si è appena svincolato dal Monticelli. Per lui anche esperienze con Argentina Arma, Lucchese e Vastese. L’anno scorso si era messo in evidenza nel Torneo di Viareggio con la maglia della Rappresentativa di serie D. Adesso proverà a strappare una maglia da titolare al giovane Meo, che sembra avere superato nelle gerarchie anche Prisco. Se il tesseramento verrà perfezionato in tempo, Rinaldi potrebbe essere convocato già per il match casalingo con la Sancataldese.

Gaston Gomez

Il guineano Gaston Gomez con la maglia del Mazara

Prosegue intanto il pressing per assicurarsi l’arrivo dell’esterno offensivo Gaston Gomez, ’98 che Modica ha già allenato a Mazara. Il guineano, che in passato aveva indossato la maglia dell’Aquila Galatina, garantirà ulteriori alternative nel reparto under.

Il club di Pietro Sciotto è al lavoro per innalzare sensibilmente il tasso tecnico dell’attacco ed assicurarsi un altro paio di juniores. Nonostante una settimana serrata di contatti e trattative, condotte fin qui sotto traccia, ulteriori novità dovrebbero registrarsi all’inizio della prossima settimana, dopo il terzultimo impegno di campionato del 2017.

Nonostante la partenza per la Toscana di Colombini, che si accaserà al San Donato Tavarnelle, in società assicurano che la priorità al momento non è un rinforzo in difesa. A centrocampo, prosegue invece il periodo di valutazione per il francese Yvan Inzoudine, ’96 con un passato in patria nelle giovanili del Lens e del Guingamp, aggregato già da qualche settimana.

Commenta su Facebook

commenti