Messina: rientra Giunta, out Firenze. Nel test con la Messana in gol Frisenna

SalvoSalvo protegge un possesso (foto Paolo Furrer)

Giovedì all’insegna degli esperimenti per il tecnico Giacomo Modica, che nel test infrasettimanale con la Messana ha testato nuovamente il 4-2-3-1 che ha dato confortanti indicazioni nella vittoriosa trasferta di Caserta oltre al tradizionale 4-3-3. Al “Pinto” si è vista la migliore versione del Messina nel suo triennio di Lega Pro, che non a caso ha conquistato un successo di grande peso e prestigio.

Ortisi

Ortisi in azione contro la Messana (foto Paolo Furrer)

Servono però conferme perché una rondine non fa primavera e come era già accaduto dopo il successo con il Catania il calendario impone subito altri test chiave, come la sfida al Taranto, che è comunque tra le rivelazioni stagionali. L’allenamento congiunto si è concluso sull’1-1, con il gol del rientrante Frisenna nel primo tempo e il pareggio di Barbera nella fase conclusiva della ripresa. Nel secondo tempo da segnalare anche una girata di testa di Luciani di poco fuori misura, una clamorosa traversa di Rosafio, con il pallone che è rimbalzato ad un passo dalla linea di porta, e alcuni spunti di Zunno, poco incisivo però al tiro.

Rispetto all’ultima trasferta le buone notizie per lo staff tecnico sono rappresentate dai rientri del già citato Frisenna, ancora dolorante al costato, Cavallo, che è stato debilitato da un attacco influenzale, Ortisi e Scafetta, che hanno scontato le rispettive squalifiche. Dopo due giorni di stop forzato è tornato a disposizione anche Giunta. Ancora assenti invece Firenze, a letto con la febbre, e Buffa. Già in gruppo l’attaccante esterno Signorile, appena prelevato dal Cerignola e schierato nel finale al posto di Rosafio. Nel Messina un tempo a testa per i portieri Piana ed Ermanno Fumagalli. In campo anche l’altro neo-acquisto Zona e Ragusa, che aveva saltato la ripresa di martedì. Polito è tornato ad agire da centrale di difesa.

Acr Messina

La panchina del Messina (foto Paolo Furrer)

Nella ripresa sul sintetico de “L’Ambiente Stadium” anche Franco, che sarà costretto ad un turno di stop per il provvedimento del Giudice Sportivo, Jacopo Fumagalli, reduce dalla grande visibilità mediatica dell’ultima settimana, e Lia, che sta finalmente recuperando condizione dopo due mesi di stop forzato. Anche la Messana, impegnata in una delicata corsa salvezza in Eccellenza, ha alternato due moduli, il 3-5-2 e il 3-4-1-2. Rispetto al match con il Milazzo torna a disposizione Ficara. Per l’occasione è stato arretrato in difesa Corso, che sarà out per squalifica nel delicato derby esterno con il RoccAcquedolcese. Tudisco ha provato sia la coppia d’attacco composta da Cafarella e Rando che il duo composto da Genovese e Barbera alle spalle di Cannavò.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, nel 2023 assistente amministrativo in un istituto secondario a Piacenza