Messina, due vittorie su tre contro il Francavilla. Vukusic e Fofana protagonisti

FofanaLa rete decisiva di Fofana (foto Ciccio Saya)

I precedenti tra Messina e Virtus Francavilla, che si affronteranno sabato al “Franco Scoglio”, sono tutti recenti. Due vittorie dei giallorossi ed un pareggio nel bilancio dei confronti giocati in riva allo Stretto. Il Messina, imbattuto in casa, viceversa è stato sempre sconfitto (quattro volte su quattro) in terra pugliese, compresa la sfida d’andata dello scorso settembre decisa da una rete di Artistico.

Madonia

La rete firmata da Madonia con una conclusione dalla lunga distanza

Con i biancazzurri neopromossi tra i professionisti per la prima volta nella loro storia, l’11 settembre 2016 è stata una straordinaria prodezza di Madonia a salvare i giallorossi dalla sconfitta. Al 35′ a segno De Angelis, bravo a procurarsi e poi a trasformare un calcio di rigore, spiazzando dagli undici metri Berardi. Al 90′ il gol strepitoso dell’attaccante nativo di Palermo, con una gran conclusione dalla distanza che non ha lasciato scampo al portiere Albertazzi, servita ad agguantare l’1-1 ed a regalare il primo punto in quel torneo alla formazione allenata da Sasà Marra.

Nel 2021/22 il Messina riuscì invece ad imporsi tra le mura amiche per 1-0 , conquistando il primo successo della breve avventura di Sasà Sullo al timone dei peloritani. All’11’ della ripresa il gol partita firmato da Vukusic per l’1-0. L’attaccante croato ha girato al volo sul cross dalla destra di Morelli. Ospiti pericolosi con il palo di Ventola, ma rimasti in dieci dal 77′ per l’espulsione di Tchetchoua. Sugli scudi anche il portiere Lewandowski, prodigiosa la sua parata nel finale su Ventola, pescato in area da Maiorino.

Vukusic

Vukusic anticipato da Nobile (foto Nino La Macchia)

Il 7 gennaio 2023, ovvero nello scorso campionato di Serie C, Messina-Virtus Francavilla 2-1. Risultato sbloccato al 18′: ripartenza orchestrata da Curiale, palla a Balde, abile ad avanzare ed a controllare, indirizzando poi all’angolino basso alla sinistra di Avella. Al 58′ il momentaneo 1-1 ospite prodotto dal colpo di testa di Patierno su traversone di Maiorino. Dopo l’espulsione di Minelli, ecco il gol della vittoria firmato da Fofana all’81’. Il centrocampista ivoriano fulminò Avella ricevendo da Zuppel, perfetto nel suo lavoro spalle alla porta. Esultanza incontenibile sotto la curva Sud e ritorno alla vittoria dopo due mesi di digiuno per la squadra che era stata da poco riaffidata a Raciti e avrebbe iniziato da lì la sua rincorsa alla salvezza.

 

Autori

+ posts