Biagioni: “Sconfitta meritata. I tifosi hanno ragione, dobbiamo rimboccarci le maniche”

Oberdan Biagioni ai nostri microfoni

La sconfitta contro il Città di Messina pesa sul fronte ACR per morale e classifica. Dopo la pessima prestazione offerta nel derby infrasettimanale il tecnico giallorosso Oberdan Biagioni non cerca alibi: “Il Città di Messina ha vinto meritatamente. Giocando ogni tre giorni facciamo fatica, a volte si va oltre l’ostacolo, però non ci siamo riusciti. La contestazione dei tifosi? Se i risultati non vengono hanno tutto il diritto di stimolare i giocatori e l’allenatore. Noi dobbiamo rimboccarci le maniche e tirare fuori il carattere per invertire la rotta”.

Genevier

Seconda espulsione stagionale per Genevier (foto Nino La Macchia)

Il pari di Gambino soltanto un’illusione. Fragapane ha riportato i suoi in vantaggio, poi l’espulsione di Genevier, la seconda stagionale, ha costretto il Messina a rimanere in inferiorità numerica sin dal primo tempo. “E’ stato un fallo di gioco, non una reazione, va ritenuto un incidente. Avevamo pareggiato, sembrava che la gara si stesse mettendo sui binari giusti, ma con delle sciocchezze abbiamo permesso il 2-1 su un errore nostro e anche l’espulsione. Lì è diventato tutto più difficile”.

A pesare anche l’assenza di Arcidiacono. “Dobbiamo parlare di quelli che abbiamo, ma la sua è stata un’assenza importante, anche perché le soluzioni non sono molte, specie tra gli over. Questo non è una giustificazione, in campo bisogna essere più cattivi. Anche se avessi vinto sarei stato ugualmente preoccupato. Dobbiamo esaminare bene cosa fare, di tempo ne sta passando”.

“Dobbiamo lavorare a testa bassa – conclude Biagioni – la società sta operando sul mercato per cercare di agevolare la rinascita di questa squadra. Abbiamo un mezzo organico, in quanto il numero dei giocatori è ridotto. Arcidiacono non rientrerà neanche domenica”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti