Memorial Longobardi: l’Orlandina sconfitta con onore da Brindisi

Upea Orlandina

Primo esame dal sapore di serie A per la nuova Orlandina che cede al PalaMangano di Scafati all’Enel Brindisi di coach Piero Bucchi ma fa intravedere nuovi migliormenti in attesa della formazione completa che avverrà con l’utilizzo della stellina serba Stojanovic e del play macedone Ilievski.

LA GARA

Coach Griccioli, ancora privo di Vlado Ilievski, che ha terminato da poco l’avventura a EuroBasket, schiera in quintetto Laquintana, con ai fianchi Perl e Jasaitis, mentre sotto le plance ci sono i lunghi USA Bowers e Oriakhi. Il match non ha ritmi altissimi, le due squadre risentono della preparazione ed al 7’ la Betaland è sotto 8-12. Brindisi riesce a sciogliere prima le gambe e negli ultimi 2’ del primo quarto piazza un break di 2-11 e al 10′ è avanti 10-23, con 4 punti per Laquintana e Bowers nelle fila dei paladini. Proprio l’ala americana nel secondo quarto tenta di dare una scossa ai suoi tentando di far cambiare l’inerzia al match, ma al riposo è ancora l’Enel a chiudere avanti per 25-39. Al rientro dagli spogliatoi l’Orlandina cambia marcia trascinata da Jasaitis sia in attacco (5 punti in pochi minuti) che in difesa e piazza un parziale di 16-12 che porta la contesa sul 41-51 all’ulitmo mini break. La squadra di Griccioli non molla, e azione su azione torna sul -5 (53-58) a 3’20 dalla sirena finale. Le due squadre però accusano la stanchezza e nel restante scorcio di gara è la fatica a fare da padrona, con Capo d’Orlando che non riesce a concludere la rimonta e il match che si chiude 62-71.

Time out Upea

Time out Upea

Enel Brindisi – Betaland Capo d’Orlando 71-62 (23-10)(39-25)(51-41)

Brindisi: Banks 16 Reynolds ne, Scott 6, Cournooh 12, Harris 16, Cardillo, Milosevic 6, Gagic 2, De Gennaro ne, Zerini 3, Marzaioli 8, Kadji 2. All: Bucchi.

Capo d’Orlando: Ihring 5, Basile, Laquintana 13, Perl 4, Nicevic 2, Babilodze ne, Jasaitis 8, Saunders 5, Bowers 15, Vujicevic ne, Oriakhi 10. All: Griccioli.

La Betaland Capo d’Orlando è battuta con onore dall’Enel Brindisi nel match d’esordio del Memorial “Longobardi”. La squadra paladina tornerà in campo domani alle 17:30 nel match 3°-4° posto contro la perdente di Givova Scafati – Sidigas Avellino.

Commenta su Facebook

commenti