Marra: “Siamo arrabbiati per il derby. Mancini il centrocampista che serviva”

Sasà MarraSasà Marra è pronto all'esordio stagionale in trasferta a Reggio Calabria

La sfida con la Virtus Francavilla è un’occasione da non fallire per mettersi alle spalle la prestazione negativa del derby. Il pensiero dell’allenatore giallorosso Sasà Marra, nella conferenza stampa della vigilia, è rivolto ancora al match perso malamente al “Granillo” contro la Reggina: “Siamo arrabbiati e dobbiamo cercare di riscattare al più presto possibile questa sconfitta. Milinkovic? Quando si viene espulsi è prevista una multa, come accade in tutte le società. E’ un giocatore importante che non può perdere la testa a quel modo. La gara di Reggio Calabria ci serva da lezione per tutto il nostro percorso. Bisogna voltare pagina”.

Sasà Marra

Sasà Marra dà indicazioni dalla panchina

Il prossimo avversario giungerà a Messina con l’entusiasmo di chi, all’esordio, ha colto un successo utile ad aumentare l’autostima. Sasà Marra non si fida: “Di matricola la Virtus Francavilla ha soltanto il nome. Conosco bene la società, l’allenatore e gli elementi che hanno ingaggiato quest’anno. Se qualcuno pensa di trovare un avversario facile si sbaglia. E’ una squadra collaudata, in più cinque dei loro giocatori hanno disputato gli scorsi playoff di Lega Pro. Amano avere il pallino del gioco, l’allenatore l’ho affrontato già due volte e adotta il 3-5-2. Non bisognerà commettere l’errore di andare subito in avanti, come accaduto contro la Reggina, quando sarebbe servita la personalità per far girare la palla. A volte, invece, la frenesia ci porta a commettere certe imprecisioni”. 

Manuel Mancini

Manuel Mancini con la maglia del Messina due anni fa

L’ingaggio di Manuel Mancini, al ritorno in giallorosso, lo spiega così: “In base ai centrocampisti che avevamo in organico, molto fisici e reattivi, ci serviva uno con qualità differenti rispetto agli altri. Il dispendio di energie che hanno accusato Capua e Foresta in queste prime gare può inevitabilmente ricadere sulla lucidità. Mi sono ripromesso di non parlare più di mercato, voglio essere concentrato solo sulla partita, però con gli svincolati c’è sempre la possibilità di prendere qualcuno. Non abbiamo uno di struttura per sostituire Pozzebon, poi la squadra è coperta in tutti i reparti. In questo momento stiamo pagando infortuni e squalifiche”.

Catania-Messina

Il portiere Alessandro Berardi

Assente per squalifica Milinkovic, oltre all’infortunato Rea, Marra deve sciogliere gli ultimi dubbi di formazione. Tra i pali dovrebbe rivedersi Berardi. Da valutare se ci sarà Mancini, mentre Palumbo è out per la gara di domenica: “Berardi sta bene ed è disponibile. Domenica scorsa non era ancora al top ed è andato in panchina, adesso ha avuto una settimana in più di allenamenti. Russo ha fatto comunque bene, sceglierò alla fine. Mancini è arrivato solo da 24 ore, non ha tanti allenamenti nelle gambe e accusa un piccolo problema di fascite plantare. Resta dunque da valutare. Palumbo, invece, non sarà di certo convocato”.