Lunedì riaprono bar, ristoranti e barbieri. Dal 3 giugno spostamenti regionali

Musumeci e RazzaIl presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci e l'assessore alla salute Ruggero Razza

“L’incontro tra i governatori e il premier Giuseppe Conte si è appena concluso e il governo si è ritirato per predisporre il decreto legge”. Ad annunciarlo sui suoi social il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci.

Conte

Il confronto a distanza tra il premier Conte e la Giunta regionale presieduta da Musumeci

“Roma ha finalmente condiviso le proposte contenute nel documento unitario delle Regioni presentato nel pomeriggio. Pertanto, lunedì apriranno: le attività del commercio al dettaglio, i servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti), i bar e la ristorazione. Per le altre attività il governo non ha dato il disco verde, ma contiamo, noi governatori, di ottenere, già nelle prossime ore, la necessaria autonomia per decidere su ulteriori riaperture”, ha chiarito il governatore.

Musumeci è intervenuto anche sulle stringenti normative che limitano l’afflusso nei locali e preoccupano i titolari, già gravati da oltre due mesi di lockdown: “Abbiamo, inoltre, chiesto e ottenuto che le misure di protezione da adottare nelle attività autorizzate da lunedì siano meno restrittive rispetto a quelle proposte dall’Inail. Non appena il governo Conte emanerà i provvedimenti annunciati, firmerò la necessaria ordinanza. Penso si possa fare tutto nella giornata di sabato”.

parrucchieri

Dal 18 maggio riaprono finalmente parrucchieri e centri estetici

Dal 18 maggio, intanto, cadranno tutti i limiti di mobilità all’interno dei confini regionali. Naturalmente con l’esclusione di chi è in quarantena, che avrà il divieto assoluto di spostamento. Non sarà quindi più necessaria l’autocertificazione. Per quanto riguarda i confini regionali, la riapertura sarà fissata a partire dal 3 giugno, dopo la festività del 2. Dopo quella data insomma sarà possibile lasciare l’isola o rientrarvi, dopo tre mesi esatti di “esilio” forzato.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma