L’Ossidiana vince la sfida al vertice contro la Brizz Nuoto

Davide De Francesco al tiro

L’Ossidiana ha vinto, nella piscina della Cittadella Sportiva Universitaria, lo scontro al vertice contro la Brizz Nuoto, valevole per la terza giornata di ritorno del campionato di serie C di pallanuoto maschile. Il risultato di 7-2 (0-0; 2-1; 2-1; 3-0) certifica l’ottima prova dei peloritani, che hanno messo, così, un’ipoteca sul primo posto nella regular season.

Time out dell’Ossidiana

Partita equilibrata in avvio; i padroni di casa non riescono a sfruttare le superiorità numerica. Nel secondo tempo, la doppietta di Francesco Cama porta il punteggio sul 2-0. Gli acesi dimezzano le distanze, ma, dopo l’intervallo lungo, i gol di pregevole fattura siglati da Davide De Francesco e Marco Lo Prete riportano il “sette” dello Stretto sul +2 (4-2). Finale in crescendo per La Tona e compagni, che impinguano il bottino con i centri di Cristiano Sarno, ancora Cama, implacabile nelle finalizzazioni, e Daniele Bonansinga.

“Abbiamo fornito una buona prestazione contro un avversario temibile – dichiara soddisfatto il tecnico Nicola Germanàsiamo stati quasi impeccabili in fase difensiva, mentre in attacco non abbiamo sfruttato adeguatamente, all’inizio, l’uomo in più. Alcuni dati sono estremamente positivi: le sole 4 reti incassate nelle ultime tre gare, e l’ottima tenuta fisica confermata pure in questo match. Riusciamo sempre a chiudere i conti nel terzo e quarto parziale, a dimostrazione che stiamo bene atleticamente”.

I giocatori della capolista messinese

In classifica, Ossidiana in testa con 25 punti all’attivo (8 successi ed 1 pareggio). A 6 lunghezze di distanza proprio la Brizz Nuoto, che ha disputato, però, un incontro in meno. La formazione messinese tornerà in acqua giovedì 16 maggio a Siracusa nel posticipo contro la Pegaso Asd.

GIOVANILI: Impegno in trasferta domenica per l’Under 14, che affronterà (ore 11.15) ad Acireale la Synthesis. L’Under 17, che ha dominato il proprio girone, si sta preparando, invece, per le finali regionali della categoria.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti