L’Ossidiana presenta programmi del vivaio e calendario 2015

FESTEGGIAMENTI OSSIDIANA1

La festa dell’Ossidiana per la promozione in serie B

Doppia luccicante presentazione per l’ASD Ossidiana. La società messinese illustrerà, infatti, martedì (ore 17.15), nel Salone degli Specchi della Provincia Regionale di Messina, a città e stampa i programmi del settore giovanile di pallanuoto maschile ed il calendario 2015. Presenzierà all’incontro il vice presidente della FIN Sicilia Felice Genovese. Il vivaio, da sempre fiore all’occhiello dell’Ossidiana, parteciperà quest’anno ai campionati regionali FIN: Under 11, 13, 15 (girone “Elite”) e 17. Gli oltre 70 tesserati saranno i principali attori della nuova annata agonistica, che si aprirà domenica 11 gennaio con la partita d’esordio dell’Under 15; il 18 toccherà, invece, alle formazioni Under 13 e 17. Il centro dell’attività dell’Ossidiana è l’impianto natatorio “Cappuccini” di via Torrente Trapani, dove gli allenamenti si susseguono giornalmente. Tante e motivate sono le ambizioni che il club presieduto da Nicola Germanà ripone nei propri giovani, considerando competenza e passione dello staff tecnico e, soprattutto, gli ottimi risultati ottenuti nelle passate stagioni.

SETTORE GIOVANILE OSSIDIANAI ragazzi dell’Ossidiana sono, intanto, gli assoluti protagonisti del calendario, che coinvolge tutti gli atleti, dalla serie B all’Acquagol, negli splendidi 12 scatti del fotografo Vincenzo Nicita Mauro. Mese dopo mese, le immagini, mirabilmente elaborate dalla grafica Francesca Fulci, regaleranno, così, emozioni particolari non solo a coloro che hanno a cuore la pallanuoto cittadina, ma a tutti gli amanti dello sport. “Il settore giovanile rappresenta la nostra forza – dichiara Germanà – ed il lavoro degli allenatori è volto alla crescita costante di questo movimento, che può continuare a regalarci grandi soddisfazioni. Il calendario è un qualcosa che rafforza l’identità dell’Ossidiana. E’ stato possibile realizzarlo grazie al sostegno degli amici imprenditori, che ci seguono sempre con lodevole passione, e alla bravura e professionalità di Vincenzo Nicita Mauro e Francesca Fulci”.

Commenta su Facebook

commenti