L’Orlandina Volley è griffata Limochef. Vermiglio: “Punteremo sui giovani”

Orlandina VolleyLe formazioni della Limochef Capo d'Orlando e del Palermo Mondello

L’Orlandina Volley ha annunciato la partnership con Eurofood s.r.l., che abbinerà il proprio marchio Limochef al nome della società. La storia di Eurofood comincia nel 1890 in Sicilia e va avanti da cinque generazioni. Oggi l’azienda della famiglia Ingrillì è l’unica a trasformare e imbottigliare il succo di agrumi siciliano fresco nello stesso stabilimento. Limochef è realizzato con succo di limone da concentrato, disponibile in formati che vanno da 100 ml a 5 litri.

Orlandina Volley

Il ds Valerio Vermiglio, il responsabile tecnico Valmi Fontanot, il dirigente Eurofood Franco Ingrillì e il gm Carmelo Galipò

Entusiasmo e soddisfazione nelle parole del dirigente di Eurofood s.r.l. Franco Ingrillì, che è anche sindaco di Capo d’Orlando: “Da anni seguo con interesse lo sviluppo dell’Orlandina Volley e ho apprezzato gli sforzi e i sacrifici di questa società, che è cresciuta, con professionalità e capacità, riuscendo a raggiungere traguardi sempre più importanti e apprezzabili. Voglio dare il mio personale contributo per rendere l’Orlandina Volley ancora più grande”. 

“È stata la passione dell’ambiente a convincermi ad entrare a far parte di questa società – afferma il general manager Carmelo Galipò, che oggi, grazie al nostro nuovo Title Partner, diventa ancora più grande, perché sostenuta da solide basi che ci permetteranno di puntare ancora più in alto”.

Orlandina Volley

La formazione Under 16 dell’Orlandina Volley

Il direttore sportivo dell’Orlandina Volley, l’argento olimpico Valerio Vermiglio, ha sottolineato gli obiettivi della società paladina: “Vogliamo radicare ancora di più, nel territorio, il nostro movimento. Come sempre punteremo sul settore giovanile, perché i ragazzi meritano fiducia e noi sentiamo la responsabilità di farli diventare i migliori adulti del futuro”. 

“La storia dell’Orlandina Volley è cominciata dal suo vivaio – sottolinea il responsabile tecnico Valmi Fontanot – perché non si può pensare di iniziare a costruire la casa cominciando dal tetto. Creare le basi serve per puntare in alto: attorno alla prima squadra serve avere un movimento in grado di sostenere una realtà di alto livello, oltre a realizzare, in futuro, un ricambio generazionale”.

The following two tabs change content below.