L’Orlandina torna a vincere. Johnson e Floyd la trascinano a Treviglio (80-85)

OrlandinaL'Orlandina festeggia negli spogliatoi il successo di Treviglio

L’Orlandina Basket torna finalmente a vincere, espugnando il PalaFacchetti di Treviglio col punteggio di 80-85. Coach Sodini ha dovuto fare i conti con l’ennesima defezione di questo campionato, quella di capitan Matteo Laganà, fuori per un infortunio che lo terrà lontano dal parquet per due settimane.

Floyd

Floyd grande protagonista a Treviglio con 25 punti

Dopo un avvio di gara complicato, chiuso sul +12 dai lombardi, i paladini hanno ricucito lo strappo e riportato la gara sul piano dell’equilibrio. In un finale combattuto è decisivo il parziale di 8-0 firmato Johnson, che dà il là alla vittoria. Mvp della gara è Xavier Johnson, che chiude in doppia doppia, 28 punti e 11 rimbalzi. 25 punti per Floyd, 12 per Gay e 11 per Taflaj, che sfiora la doppia doppia con 9 rimbalzi conquistati. I paladini si sposteranno adesso in Piemonte, dove martedì 23 marzo alle 12:30 saranno di scena al PalaRuffini di Torino contro la Reale Mutua.

La cronaca della gara. In un primo quarto equilibrato e dai ritmi altissimi, ad aprire le danze è la tripla di Pepe, ma i paladini restano attaccati con Gay e Johnson (10-9). Con Reati, Nikolic e Frazier Treviglio prova nuovamente a scappare, ma con Johnson e Floyd riportano ad un solo possesso di distanza gli ospiti (19-16). Sono le triple di Pepe e Sarto e due punti di Ancellotti a permettere ai padroni di casa di prendere il largo, chiudendo il primo parziale sul 28-16.

Orlandina

L’Orlandina durante un time-out

Non si fa attendere la reazione paladina, che arriva veemente in avvio di seconda frazione: Floyd, Johnson, Moretti e la tripla di Taflaj riportano tutto in perfetta parità a quota 29 con un ottimo break di 1-13. Arriva però la replica della formazione lombarda, con un break di 8-0 firmato Nikolic e Pepe (37-29), ma Capo d’Orlando non molla e sono ancora i due Usa e la tripla di Taflaj a riportarli sul -1 (39-38). Pepe è ancora preciso dall’arco, mentre Johnson manda le squadre negli spogliatoi sul 42-40.

Non cambia la musica nel secondo tempo e si va avanti a furia di break e contro-break: a Pepe, Borra e Reati replicano Taflaj e Johnson, che con cinque punti di fila tiene i paladini sul -1 (50-49). Il sorpasso ospite lo mette a segno Conti con la tripla del 52-55, è però Lupusor a caricarsi sulle spalle i suoi, con otto punti di fila che riportano Treviglio sul +5 (60-55). Floyd e Gay riportano vicini i paladini e l’1/2 di Johnson vale il 62-60 all’ultimo mini-intervallo.

Floyd

Floyd in marcatura a Treviglio

A firmare la parità a quota 62 all’inizio dell’ultimo quarto è Taflaj, ma dall’altra parte, nonostante la tripla di Johnson, è Pepe a caricarsi sulle spalle i suoi, tenendoli sul +4 (71-67). A rendere incandescente il clima è il fallo antisportivo di Pepe su Gay, mentre Johnson si becca un fallo tecnico per proteste. I paladini non mollano e Frazier, rimasto in panchina per tutta la seconda metà di gara, torna sul parquet, va a realizzare in transizione e poi insieme a Reati porta Treviglio sul 76-72. Sono otto punti di fila di Johnson a dare il là alla vittoria finale dell’Orlandina, che allunga il vantaggio con il 2/2 dalla lunetta di Gay. Lupusor appoggia in tap-in, e dalla lunetta Floyd e Johnson chiudono la gara sull’80-85.

BCC Treviglio – Orlandina Basket 80-85
Parziali: 28-16; 42-40; 62-60.
BCC Treviglio: Sarto 3, Nikolic 8, Reati 9, Corini, Bogliardi, Manenti n.e., Abati n.e., Ancellotti 3, Frazier 9, Pepe 26, Lupusor 18, Borra 5. Coach: Devis Cagnardi.
Orlandina Basket: Diouf, Ravì n.e., Taflaj 11, Conti 3, Gay 12, Floyd 25, Laganà n.e., Johnson 27, Del Debbio, Triassi n.e., Moretti 6. Coach: Marco Sodini.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva