Patti è inarrestabile. Dilaga a Foggia e prenota la promozione in B

Foggia-Sport Patti

E’ nel caldo Pala Russo di Foggia che lo Sport è Cultura Patti cerca il successo decisivo per spiegare le sue ali e volare al piano superiore, la serie B. Nel girone D della Poule Promozione la sconfitta di Agropoli, la prima della post season, ha lasciato i suoi strascichi, ovvero la squalifica a Marco Busco per due giornate non commutabile in multa e che priva coach Pippo Sidoti di un elemento affidabile del roster bianconero. Patti però nell’ultima trasferta stagionale in Puglia può difendere dodici punti di vantaggio della gara d’andata e parte in modo ottimale, comandando alla prima sirena sull’8-16, grazie ai 7 punti di un ispirato Giorgio Busco ed una difesa che annebbia le idee della Diamond. Lo Sport Patti fa ancora meglio in apertura di secondo quarto coi canestri di Bolletta, Custis e Saintilus ed i siciliani volano al più 14 (8-22). L’Usa Evans prova ad accorciare a cronometro fermo e da sotto a canestro ma la rimonta sbatte contro un Bolletta concreto in attacco e Patti doppia i locali (12-24). E’ Padalino dopo otto errori di squadra a centrare la prima tripla e Vigilante accorcia in un amen sul 17-26 con la sospensione della panchina pattese. Il giovane Lumia e Saintilus riallungano per Patti, dando fiducia ai compagni (17-30). Evans è impeccabile dalla carità, ma gli americani Custis e Saintilus, già in doppia cifra, si sbloccano anche da tre e Patti scappa via nel punteggio (19-36). Padalino sale a tre falli regalando il bonus agli ospiti sopra di diciotto punti (22-40). Nel finale di primo tempo comminato un antisportivo a Lumia ed un tecnico a Padalino che scalda gli animi in campo. Evans e Custis a segno ai liberi poi è Bolletta proprio allo scadere a svettare a rimbalzo e segnare con un’ottima giocata il 24-43 che chiude le ostilità al 20′ con un chiaro predominio ospite.
Si riparte con cinque punti rapidi di Evans (29-43), Busco spezza il break foggiano ma Lumia è costretto ad uscire per raggiunto limite di falli. Bolletta (15 punti) è on fire e realizza prima una tripla pesantissima, poi appoggia al vetro (29-50, massimo vantaggio). Le percentuali dal campo si abbassano, è Busco con la tripla a far impazzire Patti (29-53) e Foggia è alle corde. Di forza Brantley spezza l’anemia offensiva della Diamond ma subito Saintiulus risponde con le sue doti tecniche, schiacciando a canestro il 31-57. Foggia sprofonda, a nulla serve la bomba di Evans perchè Saintilus schiaccia per la quarta volta nella serata (38-59). Tripla per Vigilante ed al 30′ il punteggio è di 41-59 con un tecnico sanzionato a gioco fermo a Saintilus.

Successo netto dello Sport Patti a Foggia

Successo netto dello Sport Patti a Foggia

Nell’ultimo quarto Custis spezza il raddoppio foggiano e colpisce seguito a ruota da un energico Bolletta, abile da tre e così Patti riscappa sul 42-64. Custis segna dai 6 e 75, Brantley lo imita ma i giochi sembrano ormai fatti. Busco è l’uomo in più per Sidoti e Custis non sbaglia più nulla al tiro (49-71). Foggia non difende più, Costantino si unisce a referto con la bomba e Patti vede scandito il successo promozione. I canestri di Evans e Busco si annullano a vicenda mentre Custis sale a 20 punti e da saggio delle sue qualità balistiche (55-79). Festival delle triple in campo: Busco è il quarto giocatore a quota 20 punti per Patti che domina la scena a Foggia sul più 26, 58-84. Nel finale giocata spettacolare, l’alley up di Busco per Saintilus che schiaccia e sancisce il quarto successo siciliano nella seconda fase. La panchina pattese concede infine spazio ai giovani Sidoti, Ettaro ed Anzà che trova la gioia di siglare i liberi del più 30 (58-88). Sport Patti da favola con quattro giocatori da 81 punti complessivi ed omaggiata alla fine dall’applauso del pubblico di casa, nonostante il successo di Agropoli a Reggio Calabria la promozione è in frigo ed un successo al’ultima giornata con la Vis schiuderà la B alla formazione del presidente Papa autore dell’ennesima impresa stagionale.

Diamond Foggia-Sport Patti 58-88
Parziali: 8-16; 24-43; 41-59; 58-88
Diamond Foggia: L. Vigilante; B. Papa; S. Brantley 10; A. Padalino; N. Padalino 4; V. Vernò; A. Ferramosca; B. Evans 25; P. Cicivè 4; M. Dell’Aquila. All: C. Vigilante.
Sport è Cultura Patti: A. Saintilus 19; S. Custis 22; N. Sidoti; G. Ettaro; F. Anzà 2; N. Sidoti; A. Lumia; G. Costantino 3; L. Bolletta 20; G. Busco 20. All: P. Sidoti.
Arbitri: Marco Pazzaglini di Pesaro e Giorgio Silvestri di Roma.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti